Milan, Ibrahimovic provato titolare da Pioli nel 4-4-2

Serie A
©Getty

Per il posto in attacco a fianco dello svedese, vicino alla prima dal 1' in questa seconda versione rossonera, Leao è favorito su Piatek

CAGLIARI-MILAN LIVE

Il Milan ha iniziato il 2020 con un pareggio interno, per 0-0 contro la Sampdoria. Per i tifosi accorsi a San Siro è stata l'occasione per assistere al secondo esordio di Zlatan Ibrahimovic in rossonero. Lo svedese è partito dalla panchina: entrato al 55' al posto di Piatek, non è riuscito a lasciare la firma e a regalare la prima vittoria alla squadra di Stefano Pioli. 

Il prossimo impegno per i rossoneri è la trasferta di Cagliari, ultima tappa del girone d'andata di questo campionato. Per ritrovare una vittoria che manca dall'8 dicembre (3-2 in casa del Bologna) Pioli potrebbe optare per qualche novità, sia nella disposizione tattica sia per gli uomini in campo

Ibra tra i titolari, prove di 4-4-2

Dopo i pochi frutti portati dal 4-3-3 messo in scena all'Epifania a San Siro, Stefano Pioli in allenamento ha provato il 4-4-2, in questo momento l'idea principale per la dispozione tattica del suo Milan sabato alla Sardegna Arena. 

Un modulo con le due punte, che spesso potrebbe trasformarsi in 3-5-2, specie in fase di possesso, con Calabria che potrebbe indietreggiare come terzo di difesa, vedendo contemporaneamente il passaggio di Calhanoglu al ruolo di mezz'ala e con Theo Hernandez che a quel punto diventerebbe il quinto di centrocampo. 

Sempre dall'allenamento odierno Rafael Leao, provato nella coppia offensiva, è sembrato il favorito nei confronti di Piatek come partner offensivo di Ibrahimovic, che viaggia verso la prima maglia da titolare nella sua seconda esperienza in rossonero.

 

MILAN (4-4-2) probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Theo; Castillejo, Kessié, Bennacer, Calhanoglu; Ibrahimovic, Leao. All. Pioli

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche