Cagliari-Parma 4-3, show alla Sardegna Arena. Semplici vince e spera nella salvezza

Va alla squadra di Semplici lo scontro salvezza, folle 4-3 al Parma che resta penultimo in classifica. La sblocca subito Pezzella, Kucka raddoppia alla mezz'ora poi Pavoletti accorcia prima dell'intervallo. Il tris lo firma Man prima del guizzo di Marin. Il finale è incredibile: Pereiro pareggia al 91', poi è Cerri a trovare il pesantissimo gol-vittoria. Dopo 4 sconfitte si rialza il Cagliari che si porta a -2 dal Torino (quartultimo, ma con due partite in meno)

JOAO PEDRO CONSOLA KURTICLA CLASSIFICA

CAGLIARI-PARMA 4-3 (highlights - pagelle)

5' Pezzella (P), 31' Kucka (P), 39' Pavoletti (C), 59' Man (P), 66' Marin (C), 91' Pereiro (C), 94' Cerri (C)
 

CAGLIARI (3-5-2): Vicario; Rugani (64' Pereiro), Godin, Carboni; Zappa (58' Lykogiannis), Marin, Nainggolan, Duncan (64' Simeone), Nandez (87' Cerri); Joao Pedro, Pavoletti. All. Semplici

 

PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini (60' Busi), Osorio, Bani, Pezzella (78' Dierckx); Grassi, Brugman, Kurtic; Man (72' Valenti), Cornelius (72' Pellè), Kucka (46' Mihaila). All. D'Aversa


Ammoniti: Pezzella (P), Marin (C), Duncan (C), Kurtic (P), Nandez (C), Nainggolan (C)


Il Cagliari può crederci ancora, mentre il Parma è ad un passo dal baratro. Si trattava di autentico scontro salvezza tra terzultima e penultima, 4-3 finale per i sardi al termine di un match folle. Emiliani avanti due volte con altrettanti gol di scarto, rossoblù che riemergono e rimontano nei minuti di recupero. È successo di tutto alla Sardegna Arena, ma dopo il risultato finale è la classifica a pesare tantissimo: la squadra di Semplici stacca i rivali penultimi, fermi a 20 punti, portandosi a -2 dal Torino (che ha però una partita in meno). Interrotta dal Cagliari una striscia di 4 sconfitte di fila, ossigeno puro per chi può ancora sperare nella permanenza in Serie A. Dopo la 31^ giornata, invece, probabilmente l’ennesima rimonta incassata dal Parma può costare la categoria.

La cronaca della gara

Nessuna novità per Semplici rispetto all’undici battuto dall’Inter: si va dal tandem Joao Pedro-Pavoletti alla conferma di Zappa sulla destra e di Carboni in difesa. Qualche ritocco invece per D’Aversa tra assenze e la squalifica di Gagliolo: c’è Cornelius (e non Pellè) nel tridente dove manca anche Gervinho dall’inizio. Kucka scala davanti e libera un posto a Grassi in mediana, dietro le new entry sono Laurini e Osorio. Meglio gli emiliani che passano già al 5’: il sinistro al volo è di Pezzella, battuta che non lascia scampo a Vicario e gli riserva il suo primo gol in Serie A. La reazione del Cagliari è tutta nel tiro dalla distanza di Marin, ma è lo stesso Pezzella a sfiorare il bis personale. Il laterale del Parma resta protagonista anche al 25’, quando tocca col braccio in area il cross di Zappa: Valeri prima assegna il rigore ai sardi, penalty annullato dopo l’intervento del Var. E alla mezz’ora il Parma fa 2-0, guizzo di Kucka che raccoglie la spizzata di Cornelius e non sbaglia. Nel momento peggiore ecco l’orgoglio dei rossoblù, che accorciano con Pavoletti di testa sul cross di Carboni.


Emozioni e occasioni che non mancano nemmeno dopo l’intervallo: s’inizia con le offensive del Cagliari, frenate da Sepe e dall’imprecisione nel caso di Marin. Dall’altra parte chi non sbaglia è Man, break sulla trequarti e sinistro da fuori area che sorprende Vicario. Semplici ritocca coi cambi e accorcia nuovamente con Marin, destro preciso e imparabile per Sepe. Joao Pedro sfiora di testa il 3-3, Kurtic si divora invece il 4-2 in area piccola. D’Aversa si copre per resistere all’assalto finale dei padroni di casa, ma nel finale crolla: Pavoletti manca il bersaglio di testa, lo trova invece il neoentrato Pereiro con uno splendido sinistro a giro. Finita qui? Manco per idea: al 94’ è un altro innesto dalla panchina, Cerri, a trovare di testa il pesantissimo 4-3 sul cross di Pereiro. E il Cagliari crede ancora nella salvezza.

1 nuovo post
Ci crede la squadra di Semplici che torna subito in partita: il destro dal limite dell'area è di Marin, pallone nell'angolino dove Sepe non può arrivare. Il Parma è avanti 3-2!
- di luca.cassia
Gol!
66' - IL CAGLIARI ACCORCIA ANCORA! GOL DI MARIN!
- di luca.cassia
65' - Il Parma non segnava due gol da fuori area in trasferta nella stessa partita in Serie A da febbraio 2008, contro il Torino
- di luca.cassia
Cambio!
64' - Semplici si gioca altre due carte: dentro Simeone e Pereiro per Duncan e Rugani
- di luca.cassia
62' - Le due reti di Dennis Man in questo campionato sono arrivate nelle ultime due trasferte del Parma, contro Benevento e Cagliari
- di luca.cassia
Cambio!
60' - Dentro Busi per Laurini nel Parma
- di luca.cassia
Finora ai margini del match, Man raccoglie un pallone sulla trequarti e indovina il sinistro vincente dalla distanza. Vicario forse in ritardo, ma il 3-1 del Parma diventa pesantissimo!
- di luca.cassia
Gol!
59' - TRIS DEL PARMA! GOL DI MAN!
- di luca.cassia
59' - Subito Lykogiannis! Il greco s'incarico del calcio piazzato, sinistro che sorvola la traversa di Sepe!
- di luca.cassia
Cambio!
58' - Staffetta tra Zappa e Lykogiannis nel Cagliari
- di luca.cassia
Ammonito!
58' - Giallo a Kurtic che entra in ritardo su Joao Pedro
- di luca.cassia
53' - Ancora Cagliari! Botta di Nainggolan deviata da Pavoletti, che accomoda la presa di Sepe!
- di luca.cassia
51' - Marin spreca il pareggio! Nainggolan scappa sulla destra e mette in mezzo: Joao Pedro contratto al tiro, poi il centrocampista rossoblù spara a lato da ottima posizione!
- di luca.cassia
48' - Sepe si salva! Pallone velenoso dalla trequarti di Nainggolan indirizzato verso Pavoletti, bravissimo il portiere del Parma che inchioda la sfera a terra!
- di luca.cassia
Ammonito!
46' - Subito un giallo per Duncan che alza troppo la gamba su Cornelius
- di luca.cassia
SI RIPARTE! PARMA AVANTI 2-1 A CAGLIARI!
- di luca.cassia
Cambio!
D'Aversa si gioca subito la carta Mihaila: a lasciargli il posto è Kucka che ha lamentato un problema fisico
- di luca.cassia
FINE PRIMO TEMPO! CAGLIARI-PARMA 1-2!
- di luca.cassia
47' - Duncan! Il pallone termina sul fondo, ma il sinistro dalla distanza era ben indirizzato!
- di luca.cassia
46'Leonardo Pavoletti ha segnato 28 gol di testa da quando milita in Serie A (dal 2013/14): nel periodo solo Cristiano Ronaldo (44) e Robert Lewandowski (34) hanno fatto meglio nei top-5 campionati europei
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport