Juventus, Buffon: "Nessuno avrebbe fatto meglio di Pirlo"

Serie A

Le parole del portiere della Juventus a BeinSports: "Dopo 20 anni di Juve avevo percepito che quest'anno sarebbe stata molto difficile. Era arrivato il momento del rinnovamento"

BOLOGNA-JUVE LIVE

"Andrea Pirlo è arrivato in un momento storico difficilissimo, dopo tanti anni arriva il momento del rinnovamento": lo ha detto Gigi Buffon in un'intervista ad uno dei canali francesi della piattaforma tv qatariota BeinSports.  "Non stai 20 anni alla Juve - ha detto Buffon - senza capire e annusare le sensazioni che ci sono. Io dopo 20 anni di Juve avevo percepito che quest'anno sarebbe stata una situazione molto difficile perché nello sport è inevitabile che dopo tanti anni arrivi un momento di rinnovamento in cui devi pagare dazio. Qualsiasi altro allenatore al posto di Andrea non avrebbe fatto meglio". "C'è mancata un po' di continuità - ha continuato Buffon - nelle partite giocate contro le prime 5 o 6 squadre in classifica spesso abbiamo vinto, ogni tanto pareggiato, insomma ce la siamo sempre giocata alla pari. Invece, con squadre meno blasonate abbiamo perso punti stupidi. Significa che sei una squadra che deve ancora crescere e maturare dal punto di vista caratteriale". 

Soluzione stimolante o smetto"

approfondimento

Eterno Buffon: "Ho offerte, decido tra 20 giorni"

"Il mio futuro molto chiaro, delineato, non c'è niente da aggiungere - prosegue Buffon -: concluderò definitivamente questa lunghissima e bellissima esperienza con la Juve, perché quando arrivi alla fine di un ciclo è giusto anche lasciare spazio agli altri e togliersi di torno. Dopo due anni così o smetto di giocare o trovo una situazione che mi dia stimoli per giocare o per fare un'esperienza di vita diversa. Penso di aver dato tutto e di aver ricevuto tutto. Più di così non si può fare, siamo arrivati alla fine di un ciclo, tolgo il disturbo".

 

"Francia favorita agli Europei, poi c'è l'Italia"

approfondimento

Squadre, gironi, calendario: la guida agli Europei

"Agli Europei la squadra favorita per individualità, per qualità e per quantità è la Francia - conclude Buffon -. Secondo me ha 2 squadre e mezzo di un valore incredibile ed ha un grande allenatore. Subito dopo la Francia però metto l'Italia, la Germania, il Belgio e la Spagna. Devo dire che anche l'Inghilterra è cresciuta molto". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport