Scontri dopo Venezia-Palermo. Sospesa la vendita per i tifosi rosanero per la gara di ritorno

Serie B
scontri_venezia

La decisione, temporanea, di sospendere la vendita in vista della partita di ritorno della semifinale playoff di serie B, è stata presa dalla Questura di Palermo. Alla base dell'indicazione ci sarebbero i tafferugli della notte scorsa in laguna tra tifosi arancioneroverdi e rosanero

ZAMPARINI: "BUON PAREGGIO AL RITORNO PER VINCERE"

STELLONE: "PAREGGIO GIUSTO, NIENTE CALCOLI"

IL RACCONTO E I GOL DI VENEZIA-PALERMO

La partita d’andata è finita sul campo 1-1. Per la gara di ritorno della semifinale playoff (che si giocherà domenica prossima alle 18.30 al Barbera), invece, il Venezia potrebbe avere un problema in più. Quella di giocare a Palermo senza i propri tifosi. Lo fa sapere il Venezia Calcio, secondo cui la decisione temporanea di sospendere i biglietti per Palermo-Venezia sarebbe stata presa dalla Questura di Palermo. Alla base dell'indicazione ci sarebbero i tafferugli che si sono verificati nella notte scorsa in laguna, tra Tronchetto e piazzale Roma, tra tifosi arancioneroverdi e rosanero. Ingente il dispiegamento di forze dell'ordine, tra polizia e carabinieri: un pullman messo a disposizione da Actv verso la mezzanotte e mezza è stato danneggiato, mentre un tifoso avrebbe riportato un taglio causato da una bottiglia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche