user
15 settembre 2018

Ripescaggi Serie B, accolto il ricorso al TAR di Ternana e Pro Vercelli

print-icon

Accolto il ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio: Ternana e Pro Vercelli non giocheranno in Serie C nel primo fine settimana di campionato, in attesa di ulteriori sviluppi. La sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport, quindi, al momento non è definitiva e potrebbe rimettere in gioco le due società per la promozione in Serie B, oltre a Catania, Novara e Siena

RIPESCAGGI, BOTTA E RISPOSTA TRA FRATTINI E BALATA

LA PRIMA SENTENZA DEL COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT

Il Tar del Lazio riapre il discorso dei ripescaggi in Serie B. Il Tribunale Amministrativo del Lazio, infatti, ha accolto il ricorso di Ternana e Pro Vercelli. In attesa di una nuova riunione degli organi atti a decidere le sorti di quelle società che avevano presentato domanda di ripescaggio in Serie B, salvo poi vedere la Lega ridurre il campionato a 19 squadre, la Serie C ha sospeso le partite di Ternana e Pro Vercelli. Al momento, quindi, la sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport non è considerata definitiva, pertanto la commissione (presieduta da Franco Frattini) dovrà nuovamente esprimersi sul futuro del campionato di Serie B, se sarà davvero a 19 squadre o a 22, accogliendo eventualmente il ricorso di alcune delle "ripescabili" (tra cui rientrano anche Catania, Novara e Siena). Preso atto della decisione del TAR, si va verso il rinvio fino al 9 ottobre (data in cui si riunirà il Tribunale Amministrativo del Lazio), delle gare di campionato di Ternana, Pro Vercelli, Catania, Novara e Siena.

La sentenza del TAR

"Visti il ricorso e i relativi allegati; vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dalla società ricorrente, ai sensi dell’art. 56 cod. proc. amm; ritenuto che – in considerazione del danno rappresentato (connesso all’avvio del Campionato di Lega Pro, a cui è attualmente iscritta la società ricorrente, per il 19 settembre 2018) – sussistano i presupposti per l’accoglimento della predetta istanza, ai fini del riesame in tempo utile, da parte del Collegio di Garanzia dello Sport, dei motivi di ricorso, ai fini del possibile ripescaggio della predetta società Ternana Calcio; Per questi motivi accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche, nei termini precisati in motivazione e fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 9 ottobre 2018". Così si è espresso il TAR del Lazio sul ricorso effettuato da Ternana e Pro Vercelli.

Il comunicato della Pro Vercelli

"La società, a nome del Presidente Massimo Secondo, comunica la propria posizione in merito all’accoglimento da parte del TAR del Lazio dell’istanza cauterale presentata dalla stessa. Esprimo soddisfazione per la decisione assunta dal TAR, allo stesso tempo sono dispiaciuto e rammaricato per il probabile rinvio dell’inizio del campionato ed infine auspico che si possa giungere al più presto ad una sentenza definitiva”.

L'opinione di Franco Frattini

"Buonasera presidente.. Dopo questa decisione del Tar del Lazio a quando fisserete il riesame dei ripescaggi in Serie B?". Questa la domanda posta da un tifoso a Franco Frattini, presidente del Collegio di Garanzia dello Sport. Nel giro di qualche ora è arrivata puntuale la risposta dello stesso Frattini: "Il Tar deciderà a inizio ottobre collegialmente sulla questione e fisserò immediatamente la nostra udienza se confermeranno la nostra competenza a decidere.. Lo immaginavo, e perciò mi sono pronunciato contro, ma le regole impongono di seguire la procedura...".

Frattini contro Balata, confronto sulla Serie B a 19 squadre

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi