Serie B, i nomi sulle maglie invece dei cognomi: iniziativa benefica

Serie B
Foto Twitter @PescaraCalcio

Le maglie indossate dai calciatori durante questo turno di Serie B diventeranno dei pezzi unici e saranno vendute all'asta per raccogliere fondi a favore di tre grandi ospedali pediatrici italiani

 

SERIE B LIVE

Un Boxing day nel segno della beneficenza. Davvero una bella iniziativa quella fortemente voluta dalla Lega Serie B: in occasione della 18^ giornata di campionato, le maglie dei calciatori diventeranno dei veri e propri pezzi unici in quanto sulla schiena riporteranno il nome di battesimo di ogni singolo giocatore anziché il cognome. Il motivo nasconde uno scopo davvero nobile: le maglie saranno vendute all’asta sulla pagina eBay di Live Onlus e il ricavato andrà alla Fondazione Bambino Gesù, all’Associazione Gaslini Onlus di Genova e alla Fondazione Meyer di Firenze, tre dei principali ospedali pediatrici italiani. Oltre alle maglie (che avranno anche una patch particolare sul petto), anche le fasce di capitano – che per l’occasione riporteranno la scritta "B come Bambini" – saranno vendute all’asta.

Il presidente di B Balata: "Calcio attento ai bisogni della gente"

A spiegare l’iniziativa è il presidente della Lega Serie B Mauro Balata: "Con questo progetto ribadiamo la necessità di un calcio attento ai bisogni della gente dando il nostro supporto alle famiglie degli ospedalizzati, è importante infatti che i bambini vivano con la forza e l’amore delle loro famiglie un’esperienza che è sicuramente difficile e di sofferenza", le sue parole.

Le maglie del Frosinone
Foto Twitter @Frosinone1928
Le maglie del Pordenone
Foto Twitter @PordenoneCalcio
Perugia
Foto Twitter @ACPerugiaCalcio
Le maglie dell'Empoli
Foto Twitter @EmpoliCalcio
Le maglie del Chievo
Foto Twitter @ACChievoVerona
Fascia di capitano speciale
Foto Twitter @EmpoliCalcio
Le maglie del Frosinone
Foto Twitter @Frosinone1928
Particolare patch sulla maglia
Foto Twitter @EmpoliCalcio

I più letti