Serie B, semifinali playoff e playout 2020: le partite e il calendario

Serie B
Daniele Barone

Daniele Barone

In campo Chievo-Spezia, Frosinone-Pordenone e Pescara-Perugia. Due i campioni del mondo impegnati in panchina

SPEZIA-FROSINONE LIVE

Tre giorni per capire. Anzi, per cercare di capire perché, in serie B, la regola dominante rimane quella dell’imprevedibilità. Certo, tra domani e lunedì sera, chi ambisce alla promozione in A e chi spera di evitare di sprofondare in terza serie dovrà necessariamente sforzarsi di produrre segnali significativi.

CHIEVO-SPEZIA (sabato h 21)

Alfredo Aglietti sta provando a cucirsi addosso l’etichetta di “specialista dei playoff”: dopo l’impresona di un anno fa con il Verona, tenta il bis con il Chievo, già capace di sbattere fuori dagli spareggi una grande favorita come l’Empoli. Sa di avere una squadra magari non spettacolare ma tremendamente solida (seconda miglior difesa della stagione regolare), sa anche però che, contro lo Spezia, dovrà tentare di fare qualcosa in più perché quella di Vincenzo Italiano (da calciatore, centrocampista del Chievo dal 2007 al 2009) è avversaria che può godere, intanto, della migliore posizione in classifica ma anche di una qualità complessiva esibita per larghi tratti del campionato.

IN CAMPIONATO: Spezia-Chievo 0-0, Chievo-Spezia 1-3

FROSINONE-PORDENONE (domenica h 21)

approfondimento

Chievo, 1-1 e semifinale dopo 120': Empoli fuori

Dopo i troppi affanni della stagione regolare, la vittoria in rimonta e all’ultimo secondo ottenuta a Cittadella, nel preliminare,  potrebbe ora avere l’effetto di “liberare” e migliorare il Frosinone. Nesta ha avuto a disposizione un organico importante rimasto, però, sempre abbastanza ingolfato; chissà che quel gol di Ciano al “Tombolato” non rappresenti una svolta. Il Pordenone è la vera, grande rivelazione della stagione: matricola assoluta in B, tutta una stagione giocata praticamente in trasferta (partite casalinghe a Udine e, con la ripresa, a Trieste) eppure capace di imporsi con il buon mix tra giocatori che conoscevano la categoria e belle sorprese giovani. E con la garanzia di Tesser in panchina.

IN CAMPIONATO: Pordenone-Frosinone 3-0, Frosinone-Pordenone 2-2

 

PESCARA-PERUGIA (lunedì h 21)

In pochi avrebbero pensato di vederli al play out (le strategie di inizio campionato puntavano decisamente più in alto) ma una stagione davvero molto complicata, con due cambi di panchina per entrambi, ha condotto Pescara e Perugia ad una sfida ora delicatissima. Lo è doppiamente per Massimo Oddo, pescarese e che con i biancazzurri ha vinto la B 2015/16 ora titolare, esonerato, richiamato e sul punto di essere ri-esonerato, della panchina degli umbri. Squadre, tutte e due, apparse in grande difficoltà nella parte finale della stagione.

IN CAMPIONATO: Perugia-Pescara 3-1, Pescara-Perugia 2-2

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche