Spezia-Frosinone 0-1, non basta il gol di Rohden. Storica promozione dei liguri in Serie A

©Ansa

Serata memorabile per la squadra di Italiano, promossa per la prima volta in Serie A dopo la finale playoff. Vittoriosi 1-0 all'andata, i liguri perdono con lo stesso risultato al Picco contro il Frosinone ma festeggiano in virtù del miglior piazzamento in campionato. Palo di Beghetto in avvio, Rohden la sblocca al 61' ma non basta ai gialloblù di Nesta. Un traguardo storico per La Spezia e il club, mai così in alto e ammesso in A insieme a Benevento e Crotone

LE SQUADRE DELLA SERIE B 2020-2021

SPEZIA-FROSINONE 0-1

61' Rohden


SPEZIA (4-3-3)
: Scuffet; Ferrer (89' Vignali), Terzi, Erlic, Vitale; Bartolomei, M. Ricci, Maggiore (78' Mora); Nzola (88' Di Gaudio), Galabinov, Gyasi (73' Mastinu). All. Italiano

 

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (85' Paganini), Ariaudo, Krajnc; Salvi (77' Tribuzzi), Rohden, Maiello (85' Citro), Haas, Beghetto; Novakovich (67' Ardemagni), Ciano. All. Nesta


Ammoniti: Maggiore (S), Nzola (S), Maiello (F), Terzi (S), Paganini (F)


Mai così in alto nella propria storia, impresa che vale la Serie A. È il traguardo raggiunto dallo Spezia, promosso per la prima volta dopo la doppia finale playoff che viceversa spegne le ambizioni del Frosinone. Sarà la squadra di Vincenzo Italiano ad accompagnare Benevento e Crotone nella massima serie, exploit mai conosciuto in 114 anni di esistenza: se il punto più alto era stata la semifinale playoff del 2016, i liguri salutano la B dopo 8 anni di militanza e troppe delusioni agli spareggi promozione. Non è così al termine di una stagione interminabile, festa che esalta una città intera. Non basta l’1-0 al Frosinone di Nesta, risultato conquistato proprio dallo Spezia all’andata allo Stirpe e che premia la squadra di Italiano in virtù del miglior piazzamento nella regular season (terzo posto contro l’ottavo dei gialloblù). 

La cronaca della gara

Italiano non cambia una virgola dell’undici vittorioso allo Stirpe a partire dal tridente, dove Galabinov è affiancato da Nzola e Gyasi. Regia affidata a Ricci, confermatissima anche la difesa da Scuffet tra i pali ai laterali Ferrer-Vitale. Pesante la squalifica di Dionisi per Nesta, che ricorre alla carta Ciano (partner di Novakovich in attacco) e ritrova Haas a centrocampo (fuori Gori). Out Paganini sulla destra, dove gioca Salvi con Beghetto sulla fascia opposta. Avvio che premia per intensità i padroni di casa, ma la prima vera chance è gialloblù: palo pieno colpito da Beghetto al 12’, squillo che alimenta la spinta degli uomini di Nesta. Novakovich pecca di precisione a differenza del solito Beghetto, destro che chiama Scuffet all’intervento coi pugni. Quasi una fotocopia la risposta del portiere bianconero su Rohden al 40’, opportunità prima dell’intervallo anche per lo Spezia: Bartolomei spara alto, imprecisi al tiro pure Galabinov e Maggiore.


Dopo l’intervallo è Gyasi a mancare il gol della sicurezza, rete divorata invece da Rohden sul cross perfetto del solito Beghetto. Lo stesso svedese, al minuto 61, si fa perdonare sfruttando il tacco di Ciano e realizzando l’1-0 dinanzi a Scuffet: un guizzo pesante ma non decisivo, perché agli uomini di Nesta serve un altro gol per ribaltare il discorso promozione. L’assalto finale è più nervoso che ragionato, impeto che non basta per negare la festa ai bianconeri al fischio finale. Lo Spezia è in Serie A, prima volta che è già storia.

1 nuovo post
Le parole di Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia:
Promosso in B un anno fa col Trapani, impresa ripetuta con lo Spezia destinato alla Serie A con il 42enne mister bianconero: "Abbiamo fatto un buon lavoro, per renderlo un capolavoro doveva andare così. Alla fine credo che, dopo le prime 7 giornate, questa squadra abbia fatto grandi cose. Ci abbiamo creduto, abbiamo lavorato bene e questo è un risultato incredibile"
- di luca.cassia
"La cosa più importante era restare nella storia del club, essere ricordati per quanto fatto. Sono commosso perché ricordo ad inizio campionato quando le cose andavano male: soffrivo, era frustrante. Dopo mesi e mesi alziamo la coppa, tutto ciò è fantastico. Siamo una delle squadre più giovani del campionato, ma con un grandissimo cuore"
- di luca.cassia
"Dopo il lockdown ci è mancato il nostro pubblico, che spinge sempre, ma li sentivamo dietro la curva anche stasera. Ci avevano chiesto di regalare loro un sogno, ci siamo riusciti e siamo tutti felici. È stata importante la crescita esponenziale di tanti giovani: credo che l’autostima del gruppo abbia fatto bene alla testa dei giocatori e all’organizzazione della squadra"
- di luca.cassia
"Una tappa fondamentale della stagione? Sicuramente Crotone: se fossimo usciti a testa alta dallo Scida, avremmo potuto dire la nostra in alta classifica. E quella fu una giornata straordinaria che cambiò la testa dei ragazzi. Il merito va a tutti, dallo staff a chi lavora nelle retrovie: è stata un’annata conclusa straordinariamente"
- di luca.cassia
"Il mio futuro? Ora dobbiamo vedere insieme alla società, ma non è ancora il momento: c’è una città in festa e non abbiamo parole. Presto penseremo al da farsi"
- di luca.cassia
Capitan Terzi può alzare la coppa che certifica il salto di categoria dello Spezia
- di luca.cassia
Così lo Spezia festeggia la storica promozione in Serie A sui propri canali social
- di luca.cassia
Vincenzo Italiano portato in trionfo dal suo Spezia
- di luca.cassia
Al fischio finale esplode la gioia di Italiano e della panchina dello Spezia
- di luca.cassia
FINISCE QUI! VINCE 1-0 IL FROSINONE, MA NON BASTA!
SPEZIA PROMOSSO PER LA PRIMA VOLTA IN SERIE A!
- di luca.cassia
94' - Ultimi assalti del Frosinone, manca un gol per ribaltare la finale playoff e conquistare la Serie A
- di luca.cassia
90' - Sei minuti di recupero
- di luca.cassia
Cambio!
88' - Vignali e Di Gaudio gli innesti di Italiano: escono Ferrer e Nzola
- di luca.cassia
87' - Sicura la presa di Scuffet sul colpo di testa impreciso proprio di Citro, che tuttavia era in fuorigioco
- di luca.cassia
Cambio!
85' - Nesta a trazione anteriore: dentro Paganini e Citro per Brighenti e Maiello
- di luca.cassia
82' - Tra le braccia di Scuffet il corner di Ciano, prosegue l'assalto del Frosinone che vuole il gol-promozione
- di luca.cassia
Ammonito!
81' - Altro giallo per il capitano dello Spezia, Terzi, che stende Haas
- di luca.cassia
Ammonito!
80' - Giallo a Maiello che entra in ritardo proprio sul neoentrato Mora
- di luca.cassia
Cambio!
78' - Mora per Maggiore è la risposta a centrocampo di Italiano
- di luca.cassia
Cambio!
77' - Nesta si gioca la carta Tribuzzi, esce Salvi
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche