Jesé, Masina, Cataldi: tutti i movimenti della A

CalcioMercato

Giornata di incontri per la Juventus, Jovetic saluta l’Italia mentre Jesé si allontana dalla Roma. Dopo l’infortunio di Perin il Genoa cerca un portiere mentre il Monaco ha chiesto Masina al Bologna e il Lorient ha messo gli occhi Heurtaux

Incontri, colloqui, telefonate. Probabili cessioni, possibili arrivi e trattative che non si fermano. Ore calde di calciomercato, sono tante le società di Serie A che continuano a muoversi per cercare i giusti rinforzi per i loro allenatori. L‘Inter si prepara a salutare Jovetic, chiusa l’operazione con il Siviglia in prestito e domani incontrerà l’Atalanta per chiudere definitivamente anche l’operazione Gagliardini. In più, per giugno si pensa a Manolas della Roma. La Juventus continua a lavorare su Kolasinac, Orsolini e Bentancur - e attende novità sulle cessioni di Evra e Zaza al Valencia.

Jesé verso il Las Palmas -
Attiva anche la Roma, che ha ripreso i contatti con il Chelsea per Musonda; una decisione presa viste le difficoltà per arrivare a Feghouli (con il West Ham che ha detto no alla prima offerta). A centrocampo non si molla neanche la pista Sanson del Montpellier - che piace anche al Marsiglia - mentre per quanto riguarda le partenze, Seck interessa ad alcune squadre italiane ma anche al Nac Breda. Cattive notizie arrivano invece sul versante Jesé, più vicino al Las Palmas e con il PSG disposto a pagare parte dell’ingaggio del calciatore. In casa Milan, l’obiettivo numero uno per gennaio è Deulofeu: il giocatore vuole i rossoneri, ma si dovrà attendere gli ultimi giorni di mercato per provare a trovare un’intesa. Intanto si aspettano anche notizie sul possibile scambio Storari-Gabriel con il Cagliari: dopo il "no" di qualche ora fa, Galliani e Giulini si sono rivisti ed hanno valutato pro e contro dell’operazione. La decisione arriverà nelle prossime ore.

Stand-by Kalinic -
Non ci sono invece novità che riguardano Nikola Kalinic ed una possibile partenza per la Cina: dopo le spese folli delle scorse settimane, il governo cinese ha posto dei limiti che potrebbero costringere il Tianjin a formulare un’offerta più bassa, tra i 35 e i 38 milioni di euro. Se il club viola dovesse respingerla, decisiva diventerebbe la volontà del croato - che se accettasse andrebbe a guadagnare 8-10 milioni di euro per quattro anni. In casa Napoli si continua a riflettere sul futuro di Gabbiadini: oggi i dirigenti azzurri hanno incontrato l’agente Pagliari, Inghilterra e Germania le possibili destinazioni, anche se al momento non c’è alcun tipo di accordo.

Genoa, cercasi portiere -
Dopo aver perso Mattia Perin per i prossimi mesi, con il portiere che verrà operato mercoledì, per il Genoa sfuma anche Sanogo dello Young Boys. I rossoblù stanno dunque pensando a cosa fare, il nome di Danilo Cataldi della Lazio piace ma i biancocelesti hanno detto di no. Chiesto anche Radovanovic al Chievo ma la richiesta è stata giudicata troppo alta (4,5 milioni). Tornando alla porta, si cerca anche un vice Lamanna, un profilo di esperienza (come ad esempio quello di Michael Agazzi). De Vrij viene seguito da Chelsea e Manchester United per la finestra di mercato estiva, la richiesta è di 60 milioni di euro. Biglia invece conferma i contatti per il rinnovo e si prepara a firmare il prolungamento di contratto.

Petkovic arriva, Masina... -
Il Bologna è ad un passo da Bruno Petkovic, classe 1994 del Trapani: ci sono stati contatti nelle ultime ore e la trattativa si potrebbe chiudere in tempi molto brevi per circa un milione di euro. Il Monaco ha chiesto Masina, i rossoblù hanno risposto che per portarlo in Francia servono 14 milioni. La Sampdoria insiste per Sabelli del Bari per rinforzare la fascia destra e anche Oikonomou rimane un obiettivo. Un nome che era già stato avvicinato ad un’italiana (il Palermo) nei mesi scorsi è quello di Sergio Araujo - classe 1992 - ora al Las Palmas e che piace al Chievo. Il giocatore potrebbe arrivare a Verona in caso di partenza di Floro Flores, se quest’ultimo dovesse partire. Il Braga ha chiesto Iemmello al Sassuolo per giugno, il Crotone domani incontrerà la Samp per Budimir (su cui c’è anche il Bari); intanto il club calabrese continua a lavorare anche su Mbaye e Gnoukouri.

Heurtaux, Lodi e Cubas -
Passando poi all’Udinese, Heurtaux è richiesto dal Lorient mentre Francesco Lodi sta discutendo la risoluzione del contratto con la società. Il Pescara ha accolto Gilardino e si prepara a inserire nel gruppo di Oddo anche Cubas, in arrivo in Italia domani dal Boca Juniors. Zamparini pensa alla panchina del suo Palermo mentre oggi ha comunicato ufficialmente l’arrivo di Stefan Silva dal Sundsvall. Un’altra giornata impegnativa per le società di Serie A che continuano a muoversi per concludere le operazioni iniziate o per sfruttare le occasioni che il calciomercato può offrire.

I più letti