Marani: “Higuain grave perdita per il Milan. Un addio che rallenta il processo di sviluppo del club”

Calciomercato

Matteo Marani

L’addio sembra davvero molto vicino. Un amore forse mai nato, con l’attaccante lasciato spesso solo. E allora il richiamo del maestro Sarri per l'attaccante argentino del Milan diventa una suggestione quasi irresistibile

HIGUAIN-CHELSEA, LE ULTIME NEWS DI MERCATO

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

HIGUA-OUT, I 170 GIORNI ROSSONERI DEL PIPITA. FOTO

Per il Milan è sicuramente una grave perdita, soprattutto in un processo di sviluppo che Milan si è dato. Guardando la Supercoppa di ieri sera mi sono soffermato sulle assenze in casa rossonera, che forse sono state sottostimate. Contro la Juve, Gattuso è partito senza Suso, Higuain, Biglia, Bonaventura, alcuni dei giocatori fondanti di questa squadra. Per il Milan certamente la possibile partenza dell’attaccante argentino non è un fattore positivo perché non è un giocatore che sostituisci facilmente per quanto Piatek possa essere un buon attaccante…Higuian è Higuain,  sono 117 gol in Serie A. E’ un giocatore che in media- tolti questi ultimi 5 mesi al Milan- ha tenuto una media di più di 20 gol all’anno. Parliamo dunque di un giocatore di livello eccezionale e che in questa squadra aveva un peso speifica enorme. Dall'altro lato però capisco anche il richiamo del maestro Sarri e del Chelsea, un club forse oggi anche superiore a quello rossonero. Per il Milan è senza dubbio un grande dispiacere ed è anche un rallentamento nel suo processo di crescita.

Un uomo lasciato troppo solo

Higuain è un giocatore che ha bisogno di giocare, questo è un po’ nelle sue caratteristiche. E’ un giocatore complessivo, universale, a cui piace anche dialogare con gli altri. Spesso invece lo abbiamo visto isolato, ed è proprio quando si è sentito isolato che ha dato manifestazioni di frustrazione.

Piatek come il Pipita?

Il Milan adesso è a caccia del sostituto: Piatek del Genoa è il primo nome sulla lista. Il polacco è senza dubbio un giocatore con molte soluzioni offensive. Ma è un giocatore con caratteristiche assai diverse da quelle di Higuain. Però, se in questo momento devi sostituire un attaccante con le qualità del Pipita, al meno ti proteggi prendendo un attaccante con un grande feeling con il gol. D'altra parte oggi non ne puoi trovare uno di questo livello a queste condizioni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche