Carriço, niente paura del Coronavirus: accordo di calciomercato con il Wuhan

Calciomercato
Instagram @wuhanzallfc

È ufficiale l'addio del difensore portoghese al Siviglia, club dove giocava dal 2013 e con il quale ha conquistato tre Europa League. A sorprendere è la destinazione di Carriço, acquistato dal Wuhan Zall ovvero la città cinese dove ha avuto origine la drammatica emergenza sanitaria

CORONAVIRUS: NEWS DI SABATO E RICADUTE SULLO SPORT

Ha giocato 167 gare ufficiali con il Siviglia, maglia indossata nel 2013 e con la quale ha ottenuto le migliori soddisfazioni in carriera. Adesso Daniel Carriço, 31enne portoghese che con la società spagnola ha conquistato da protagonista tre Europa League consecutive (dal 2013 al 2016), ha detto addio al club andaluso. Lo ha comunicato proprio il Siviglia, omaggiando il giocatore sui propri canali social al grido "Gracias Comandante". Uno dei punti fermi dello spogliatoio ma ai margini della squadra di Lopetegui, difensore che al netto degli infortuni si era affacciato alla Nazionale portoghese proprio grazie ai biancorossi. Un’avventura al capolinea e una nuova esperienza all’orizzonte, destinazione che non può lasciare indifferenti.

Carriço a Wuhan, nessuna paura del Coronavirus

Il giocatore giocherà infatti nel Wuhan Zall FC, squadra che milita nella Super League cinese e soprattutto la città dove ha avuto origine la gravissima emergenza sanitaria. Nessun timore nel rimettersi in gioco per Carriço né alcuna paura nell’affrontare lo spettro che sta preoccupando tutto il mondo. Un trasferimento di mercato davvero sorprendente, cambio di maglia inatteso considerando la situazione drammatica che sta avvenendo in Cina a maggior ragione in uno dei luoghi più a rischio a livello mondiale. Accettata la proposta del Wuhan Zall FC, club che gli ha riservato una proposta economica interessante e che permetterà al portoghese d’incontrare altri ex protagonisti nella Liga: fanno parte della squadra l’allenatore spagnolo José González e Léo Baptistão, attaccante dai trascorsi al Rayo Vallecano, Atletico Madrid, Betis, Villarreal ed Espanyol. Da ricordare come il campionato cinese sia attualmente fermo, sospensione dettata dal rischio di diffondere ulteriormente il virus. Ecco perché, come riporta il Sun, Carriço non volerà a Wuhan fino a quando l'epidemia non sarà terminata. E potrà aggregarsi ai compagni di squadra da tempo in ritiro proprio in Andalusia a Malaga.

I più letti