Il coronavirus ferma il calcio cinese: rinviate tutte le gare

Calcio
©Getty
coronavirus

Il virus che sta causando vittime e paura in Cina blocca ancora il mondo dello sport: dopo il rinvio dei Mondiali indoor di atletica e delle tappe cinesi della coppa del Mondo di sci, la Federcalcio locale ha sospeso tutte le partite di calcio del 2020

La Chinese Football Association, la Federcalcio cinese, ha deciso di rinviare tutte le partite in programma nel 2020 a causa dell'epidemia del coronavirus. Dopo il rinvio dei Mondiali indoor di atletica leggera (in programma a Nanchino nel marzo prossimo e posticipati di un anno), la nazionale femminile cinese messa in quarantena in Australia dopo che nei giorni precedenti era stata nella città focolaio di Wuhan e le gare di Coppa del Mondo di sci in Cina annullate, adesso l’epidemia che ha colpito il Paese ferma anche il mondo del calcio. Una decisione che ha come obiettivo quello di proteggere i calciatori così come gli spettatori, vista la rapida diffusione del virus. Una nuova misura preventiva adottata dalla Federcalcio cinese che già aveva annullato gli incontri di qualificazione alla Champions asiatica previsti in Cina: oltre al rinvio della Supercoppa cinese tra il Guanghzou Evergrande allenato da Fabio Cannavaro e lo Shanghai Shenhua, adesso la decisione di rimandare l'inizio della stagione calcistica (la prima giornata di campionato era in programma il prossimo 22 febbraio) a data da destinarsi.

CALCIO: SCELTI PER TE