Bologna, Di Vaio: "Ibra da noi? Non l'ho visto molto in forma..."

Calciomercato
©LaPresse

Il responsabile scouting rossoblù ironizza quando gli viene chiesto un giudizio sullo svedese, sogno di mercato per la squadra di Mihajlovic. Zlatan era già stato accostato al club emiliano lo scorso dicembre, prima del suo passaggio al Milan

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Da due settimane il Bologna è tornato ad allenarsi individualmente, aspettando nuove disposizioni per quanto riguarda le sedute collettive. Un occhio al campo, un altro al mercato: "Saremo la squadra che più risentirà degli effetti del Coronavirus, ma non svenderemo - hanno promesso a Sky Sport Walter Sabatini e Riccardo Bigon. Il coordinatore dell'area tecnica e il direttore sportivo rossoblù non hanno intenzione di cedere i giovani talenti allenati da Mihajlovic, ma si sono soffermati anche su Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, che giovane non è più considerati i suoi 38 anni, a fine stagione potrebbe lasciare il Milan. Il Bologna, che già in inverno ci aveva provato, spera nell'amicizia fra l'attaccante e mister Sinisa per portarlo in rossoblù: "O torna in patria o viene da noi", ha detto l'allenatore serbo qualche giorno fa. Marco Di Vaio, responsabile scouting del Bologna, ha detto la sua ai microfoni di E'Tv: "Non l'ho visto molto in forma ultimamente - commenta con ironia - e c'è anche l'aspetto economico da considerare". 

Voglia di riprendere 

L'ex attaccante ha poi parlato anche del ritorno in campo della sua squadra: "Questa ripresa ci ha fatto bene - ha ammesso - i giocatori si sono presentati in buona forma dopo la quarantena e adesso stanno riprendendo confidenza con il pallone. Tutti abbiamo voglia di riprendere il campionato. Bologna è una città che ha gestito bene l'emergenza sanitaria, quindi non ci sono ansie o paure di essere contagiati. La squadra è sana , tutti i test svolti per ora hanno dato esito negativo e nei prossimi giorni ne faremo altri". Prima dello stop il Bologna era decimo in classifica, in piena corsa per l'Europa: "Ci restano 12 partite, sarà come giocare un nuovo campionato nel quale contiamo di scalare qualche posizione in più - ha continuato Di Vaio - dovremo farci trovare subito pronti, ma il carisma di Mihajlovic ci aiuterà". 

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE