Juve, Arrivabene: "Vlahovic come Ibra, non si discute. Mercato? Niente colpi di teatro"

JUVENTUS

L'ad bianconero ha parlato del valore di Vlahovic: "Uno come lui non si discute. Ibra il primo anno veniva criticato, l'anno dopo poi esplose. Diamogli tempo e farà vedere tutto il suo valore". E sul calciomercato ha aggiunto: "Vogliamo rinforzare la rosa con investimenti sostenibili, ma non faremo colpi di teatro"

JUVE-LAZIO LIVE

Presente al Foro Italico per l'evento organizzato da Sky Sport, l'Amministratore delegato della Juventus, Maurizio Arrivabene, ha risposto alle domande di Gianluca Di Marzio a Angelo Mangiante sulla squadra, la finale di Coppa Italia, il calciomercato estivo e su alcuni giocatori. A partire da Dusan Vlahovic, l'attaccante serbo acquistato a gennaio dal club bianconero che sta vivendo un periodo di flessione rispetto all'inizio. Ma per Arrivabene, uno come lui, è indiscutibile: "Vlahovic non si discute". Poi fa un paragone importante: "Ricordo ai tifosi juventini un signore, che si chiama Zlatan Ibrahimovic. Al suo primo anno in bianconero, c'erano dei miei amici tifosi juventini da una vita che lo criticavano a più non posso. L'anno dopo poi è esploso. Si tratta solo di dar fiducia al giocatore e di lasciarlo crescere in pace. Ha bisogno di tempo: diamoglielo, poi farà vedere quello che vale". 

"Sarà un mercato strano. Non faremo colpi di teatro"

leggi anche

Haaland al City, ufficiale l'accordo col Dortmund

Ma nel calciomercato estivo che inizierà tra poche settimane, i tifosi della Juventus non dovranno aspettarsi altri colpi alla Vlahovic: "Sarà un mercato strano. Con l'arrivo dei Mondiali non credo sarà agitato: probabilmente sarà più importante il mercato di gennaio. In ogni caso non faremo colpi di teatro. La volontà è quella di fare investimenti in maniera sostenibile, rinforzando la squadra". 

Le parole di Arrivabene su Chiellini

leggi anche

Bonucci come Materazzi: i difensori goleador in A

E dopo il mercato in entrata, spazio a qualche parola per Chiellini, molto vicino alla partenza anche se ancora non ha comunicato quale decisione abbia preso per il suo futuro: "Chiellini merita grande rispetto", ha detto Arrivabene. "Sicuramente starà pensando al suo futuro: nel momento in cui prenderà una decisione, saremo pronti a salutarlo con onore, in un caso, e nell'altro a tenercelo stretto". 

"La Finale di Coppa Italia non sposterà la bilancia della nostra stagione"

leggi anche

Allegri: "Vogliamo alzare la Coppa. Dybala gioca"

Infine, Arrivabene ha anche parlato della finale di Coppa Italia contro l'Inter che si giocherà mercoledì sera allo Stadio Olimpico di Roma: "Domani è una partita dove bisogna far bene, ma non sposterà la bilancia né da una parte né dall'altra. Abbiamo raggiunto l'obiettivo stagionale che ci eravamo prefissati. Va bene così, ma ora bisogna continuare in maniera determinata per continuare a salire sempre di più".