Formula 1, GP di Malesia: Hamilton in pole position. Vettel fuori nel Q1, problemi al turbo

Formula 1

Hamilton (1:30.076) conquista la 70^ pole della carriera davanti a Raikkonen e Verstappen. Nel Q1 subito problemi al turbo per Vettel: tornato ai box non è riuscito a rientrare in pista e partirà ultimo in gara. Il tedesco della Ferrari aveva già dovuto sostituire il motore prima delle qualifiche. La gara domenica alle 9 in diretta esclusiva Sky Sport F1 HD (canale 207)

QUI LA DIRETTA DEL GP DELLA MALESIA

IL MEGLIO DELLA POLE - GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI - CLASSIFICHE - GUIDA TV

Classifica Q3: Hamilton, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Bottas, Ocon, Vandoorne, Hulkenberg, Perez, Alonso, Massa, Palmer, Stroll, Sainz, Gasly

Eliminati: Magnussen, Stroll, Wherlein, Ericsson, Vettel (Q1); Massa, Palmer, Stroll, Sainz, Gasly (Q2)

 

La Mercedes di Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del Gran Premio della Malesia, sua 70^ in carriera e 5^ a Sepang. Seconda posizione per la Ferrari di Kimi Raikkonen che ha preceduto le Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Hamilton ha chiuso in 1:30.076, il finlandese in 1:30.121. Il fatto più eclatante si è consumato in avvio di Q1, quando il turbo della Ferrari di Sebastian Vettel è andato in tilt e costretto il tedesco a tornare ai box senza avere più la possibilità di rientrare. Cosa sia esattamente successo al turbo, però, è ancora da chiarire. Sulla SF70 H di Seb era stato già montato un nuovo motore al termine delle terze libere, in questo caso per problemi elettrici. Vettel partirà dall'ultima posizione in griglia. "Rimonta possibile? Vedremo domani", ha detto il pilota del Cavallino.

Hamilton: "Una sorpresa" 

Le prime parole del britannico dopo la pole: "Ringrazio tutti per il sostegno, questa pole è una sorpresa, non sapevamo come saremmo potuti andare in qualifica. Ma ho avuto ottime sensazioni da subito, sono molto contento".

Così Q1 e Q2

Clamoroso quanto accaduto a Sepang nella prima sessione. Dopo aver sostituito il motore per un problema elettrico nelle FP3, il turbo della Ferrari di Vettel ha ceduto in avvio di Q1. Il pilota ha sùbito comunicato ai box il problema ed è rientrato. A nulla è servita la (nuova) corsa contro il tempo per provare a mettere in pista la SF70 H del tedesco. Hamilton ha chiuso la sessione davanti a tutti. Eliminati, oltre a Vettel (cha partirà dall'ultima posizione in griglia), Magnussen, Stroll, Wherlein ed Ericsson. Con l'1:30.803 ottenuto all'ultimo giro, Battas aveva invece chiuso davanti a tutti. Raikkonen secondo in 1:30.926, poi Verstappen, Hamilton e Ricciardo. Si qualificano per il Q3 entrambe le McLaren di Vandoorne e Alonso. Eliminati Massa, Palmer, Stroll, Sainz, Gasly.

Le FP3: problema elettrico per Vettel

Archiviata la terza sessione di prove libere a Sepang, in Malesia. Monoposto scese in pista alle 8 italiane per gli ultimi giri prima delle qualifiche che scatteranno invece alle 11. Vola anche nelle FP3 la Ferrari, che con Kimi Raikkonen si è piazzata davanti a tutti con il tempo di 1:31.880. Dietro gli scarichi della SF70 H del finlandese quella di Sebastian Vettel (+0.162), che però si è fermato anzitempo per un problema elettrrico che i meccanici della Rossa stanno analizzando, e c'è attesa (lotta contro il tempo) per la sostituzione del motore sulla macchina del tedesco. Già a Baku e Barcellona il box Ferrari ha dovuto lavorare ad un cambio in tempi stretti. Terzo Daniel Ricciardo su Red Bull. Quanto alle Mercedes, quarto Bottas e quinto Hamilton. Nel finale contatto Verstappen-Palmer. Entrambi i piloti sono stati convocati dalla Commissione Gara. Non piove a differenza di venerdì, dunque pista asciutta fnora. Le Ferrari nel complesso hanno mostrato un buon passo, ancora in difficoltà le Mercedes. Si torna in pista alle 11 per assegnare la 15^ la pole position del Mondiale 2017. Diretta escluisva Sky Sport F1 HD.

La classifica

Sono attualmente 28 i punti di distacco tra Hamilton e Vettel. Quanto accaduto a Singapore una settimana fa, con l'incidente al via tra Raikkonen, Verstappen e lo stesso Vettel, ha modificato sensibilmente l'assetto di una classifica che per buona parte della stagione ha sorriso al ferrarista. La SF70 H resta una macchina solida e competitiva, ma non può passare inosservata la crescita di una Mercedes che ha smentito tutti dopo un inizio di Mondiale in cui sembrava aver perso qualcosa rispetto alle precedenti annate. Dopo quanto accaduto nelle qualifiche, la rincorsa di Vettel diventa più complicata.

Il GP in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207)

Domenica 1 ottobre
Ore 7.25: Paddock Live
Ore 9.00: F1 - Gara (replica alle 14)
Ore 11.00: Paddock Live
Ore 11.30: Paddock Live – Ultimo Giro
Ore 13.00: Race Anatomy F1

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche