Formula 1, Verstappen "Bene ma non benissimo": il talento c'è ma serve più testa

Formula 1

Davide Valsecchi

Nel post gara del Bahrain, Davide Valsecchi sceglie il pilota della Red Bull per il suo "Bene ma non benissimo". Il belga-olandese va all'attacco di Vettel: la manovra è da campione, ma l'epilogo è da chi tende ad esagerare. Come spesso accade

Gli approfondimenti in Reparto Corse F1 ogni lunedì alle 14.30 su Sky Sport24 

FERRARI, PAURA AI BOX: MECCANICO COLPITO

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL GP

TEMPI E CLASSIFICHE

LE REPLICHE DEL GP SU SKY

Ha preso un rischio e l'ha pagata Max Verstappen nel GP del Bahrain. E' il pilota belga-olandese della Red Bull il protagonista del nostro "Bene ma non benissimo". L'attaco in avvio di gara su Lewis Hamilton ha una doppia lettura: da un lato mette ancora in evidenza il suo talento, dall'altro pone l'accento sulla sua (cronica) tendenza ad esagerare. Il pilota della RB14, scattato per penalità dalla 15esima posizione, ingaggia un duello con Lewis Hamilton, lo attacca all'interno e poi rischia di buttare fuori il campione del mondo. Max tocca anche l’ala anteriore della Mercedes W09 con la gomma posteriore sinistra e fora. Poco dopo abbandonerà la gara.

FORMULA 1: SCELTI PER TE