Formula 1, conferenza GP Brasile. Bottas: "Ho un piano per il 2020, ma non ve lo dico"

Le parole dei piloti hanno aperto il weekend d'Interlagos. Bottas pensa già al prossimo Mondiale: "Ho un piano ma non lo condivido con voi". Si è parlato molto del futuro alla luce delle nuove regole. Kubica: "Io non sarò in F1, ma non so se daranno la possibilità a molti più team di vincere. Ma lo vedo come un passo positivo per diminiuire il gap dai top team". Tutti i presenti, da Grosjean a Perez, aperti all'ipotesi di una gara a Rio. Il GP del Brasile in diretta domenica alle 18.10 su Sky Sport F1 (canale 207)

GP BRASILE, CRONACA DI LIBERE 3 E QUALIFICHE

In Brasile si è alzato il sipario sul enultimo appuntamento della sagione di Formula 1. Titoli già assegnati, ma gli ultimi chilometri della stagione, da Interlagos ad Abu Dhabi, serviranno a piloti e team per cercare di migliorare sia la classifica Costruttori che piloti. In tal senso, la battaglia a "centro griglia" può ancora offrire molto. Nella conferenza piloti, alla quale anno preso parte Bottas (Mercedes), Ricciardo (Renault), Grosjean (Haas), Perez (Racing) e Kubica (Williams), molto si è parlato del futuro della F1 alla luce della nuove regole. Scelte che hanno trovato il favore di molti e che per molti serviranno a diminuire il gap dai top team e magari a favorire l'ingresso di nuove squadre e di nuovi piloti. In proposito, però, Robert Kubica ha precisato: "Non so se avverrà tutto questo e se ci sarà la possibilità di vincere anche per altri team. Di sicuro è un primo passo per ridurre il gap. E questo è positivo". Il polacco, rientrato quest'anno in F1, lascerà la Williams al termine del Mondiale: "Lavoro come sempre e gareggiare è ancora l'obiettivo nel mio futuro. Probabilmente potrò anche combinare dei programmi diversi".

Bottas è già in "modalità 2020"

C'è poi chi come Valtteri Bottas ha già le idee chiare per il prossimo campionato. Rispondendo a una domanda sul duello con il compagno di squadra Lewis Hamilton, e dopo un paragone con Nico Rosberg, ha detto: "Ho sempre avuto dei piani per raggiungere in modo diverso i miei obiettivi e ho sempre preferito parlare in pista. Perdere energiein altre cose le disperderebbe per la guida. Ho un piano per il 2020, ma non lo condivido ora. Ho l'opportunità di vincere ancora in questa stagione e spero di portare quest'onda positiva anche il prossimo anno".

Il bilancio

Il finlandese della Mercedes è stato molto chro, poi, nel tracciare un bilancio della sus stagione: "Nel suo complesso è stata sicurmente la mia miglior annata in F1,  ma non è ancora quello a cui punto".

 

1 nuovo post
Perez: "Il cambiamento può portare anche ad un mutamento nelle gerarchie. Questo è positivo"
- di Redazione SkySport24
Grosjean. "Nuovo regolamento è un primo passo, poi il resto lo dirà la pista. Il cambiamento si vedrà nel 2021. Coinvolgere più persone e più team sarebbe importante, anche per i giovani"
- di Redazione SkySport24
Ricciardo: "Se i cambiamenti dovessero incoraggiare più team e macchine, darebbe più opportunità ai piloti e aumenterebbe la competitività"
- di Redazione SkySport24
Bottas: "Uno degli aspetti del nuovo regolamento è il budget cap, ma ce ne sono anche altri. Potrebbero esserci battaglie più serrate, si dovrebbero vedere differenze meno grandi e non vedo l'ora di salire su quelle macchine per capire come saranno le gare. Mi sembrano i passi giusti"
- di Redazione SkySport24
Kubica: "Sono fiducioso, ma le cose si muovono. E sono piuttosto rilassato. Lavoro come sempre e gareggiare è ancora l'obiettivo nel mio futuro e probabilmente potrò anche combinare dei programmi diversi"
- di Redazione SkySport24
Kubica: "Impressionante come dopo 25 anni si parli ancora di Senna. Ma è un eroe e per questo è ancora amato"
- di Redazione SkySport24
Perez: "Personaggio incredibile Senna. Spettacolare in pista, dove ha fatto la differenza al di là della macchina. Un eroe per tutte le generazioni"
- di Redazione SkySport24
Bottas: "Il tempo passa, ma il ricordo di Senna non s'indebolisce. la sua carriera abbia motivato molti giovani, me per esempio, ad essere migliori. Ha lasciato un segno indelebile"
- di Redazione SkySport24
Ricciardo: "Senna ha lasciato un'eredità più grande di chiunque altro. E non solo in Brasile. Lo si ricorda ovunque, la mia ammirazione per lui è anche nella capacità di farsi amare anche fuori dalla pista. Agonista spietato, ma ance dolce fuori dalla pista"
- di Redazione SkySport24
Grosjean: "Senna per il nostro sport è stato fondamentale, un'icona. Quando ho cominciato a seguire la F1 erano gli ultimi anni della battaglie con Prost. E da francese tifavo lui, ma era impossibile non apprezzarlo"
- di Redazione SkySport24
Bottas: "Ho l'opportunità di vincere ancora in questa stagione e spero di portare quest'onda positiva anche il prossimo anno"
- di Redazione SkySport24
Bottas (Mercedes): "Far parte di questo team che sta battendo tutti i record, per me vuol dire molto. E' stato bello contribuire ai successi della squadra. La mia migliore stagione? Sì, se guardo all'annata nel suo complesso, ma serve più regolarità e meno errori. Stiamo cominciando a vedere il lavoro fatto con gli ingegneri e su me stesso. Ho lavorato su molti miei punti deboli e questo è importante"
- di Redazione SkySport24
Ricciardo: "Una forte offseason ci potrebbe aiutare a lottare il prossimo anno, e vogliamo lottare con i tre top team il prossimo anno"
- di Redazione SkySport24
Ricciardo (Renault): "La domenica la macchina sembra mostrare più efficienza. Nelle qualifiche fatichiamo di più. Vengo da una buona striscia di gare. Sesto ad Austin è stato decisamente entusiasmante anche se non è come stappare lo champagne sul podio. Alla vigilia della stagione ero entusiasta del cambiamento, ma a differenza del passato non mi sono creato aspettative. Sapevo che serviva tempo per portare il team dove volevamo. Abbiamo imparato parecchio e non è una stagione da dimenticare anche se non è stata come volevamo"
- di Redazione SkySport24
Perez: "Non abbiamo il passo in qualifica, ma in gara va meglio. Il team sfrutta al meglio ogni situazione e rispetto ad altri team con la strategia abbiamo fatto il possibile e portato a casa diversi punti. Speriamo di chiudere nel Costruttori davanti alla Toro Rosso"
- di Redazione SkySport24
Perez (Racing Point): "Non abbiamo raggiunto l'obiettivo di essere la 4^ macchina più veloce. Ci aspettavamo di essere più competitivi, ma meglio nella seconda parte della stagione. La McLaren forte e più regolare degli altri, noi abbiamo fatto diversi punti dopo la sosta estiva, ma il quadro generale non è quello che volevamo"
- di Redazione SkySport24
Grosjean: "Il team sa cosa dev'essere fatto. In alcune gare siamo andati anche meglio di come saremmo dovuti andare. Steiner sta lavorando bene con tutti gli ingegnerei per fare in modo che il prossimo anno ci sia una reazione. La mia stagione più frustrante in F1? E' stata dure, e quando sai che in gara le possibilità di lottare sono minime... Ma mi è già successo"
- di Redazione SkySport24
Grosjean (Haas): "In Australia le cose sembravano essersi messe bene dopo i test. Ma poi... Il team sta lavorando sodo, ma non c'è tanto da aggiungere su quello che potremmo fare meglio. la macchina non è abbastanza forte e anche se in Germania siamo andati a punti, in seguito è stato difficile. Il team lavora tanto, la macchina non è all'altezza e speriamo per il 2020"
- di Redazione SkySport24
Kubica: "Credo che il passo nasconda tutto quello che abbiamo dovuto affrontare quest'anno e che ci ha influenzato. Tornare dopo tanto tempo e le limitazioni che ho, credo che nessuno avrebbe mai potuto pensare al mio rientro. A Monaco è stata una delle mie migliori gare e c'era chi pensava che non avrei potuto correre lì. Contento per come corpo e mente hanno reagito a queste sfide"
- di Redazione SkySport24
Kubica: "Non è stata una stagione semplice, non credo che nessuno sia contento in Williams. Ma il gruppo è rimasto sempre unito, forte e positivo. Ed è bello da vedere in un periodo difficile. Ma è una di quelle situazioni in cui non si può far andare la macchina più veloce, magari più lenta sì... Io lascerò la Williams, ma mi auguro che il team migliori la sua situazione in futuro. Se lo meritano"
- di Redazione SkySport24

FORMULA 1: SCELTI PER TE