Formula 1, Elkann: "C'è sempre fame di successi". Camilleri: "L'obiettivo è vincere"

ferrari

Dal palco del teatro Valli, il presidente Ferrari ha commentato la SF1000. E ha caricato di ambizioni il 2020 della Rossa: "La fame di vittorie c'è sempre". Parole importante anche dall'ad Camilleri: "Siamo concentrati sul lungo termine, ma l'obiettivo finale rimane lo stesso: vincere"

TEST F1, LA DIRETTA DEL DAY-1 A BARCELLONA

La Ferrari 2020 è realtà. A Reggio Emilia, città scelta perché luogo di nascita del tricolore, la casa di Maranello ha svelato la SF1000, macchina con cui Charles Leclerc e Sebastian Vettel scenderanno in pista nei test di Barcellona (dal 19 al 21 e dal 26 al 28 febbraio) e nel Mondiale 2020, tutto in diretta su Sky Sport F1. Dal palco del teatro Romolo Valli, hanno parlato anche i dirigenti della Ferrari, John Elkann e Louis Camilleri.

Elkann: "Felici di rappresentare l'Italia nel mondo"

Il presidente della Ferrari, John Elkann, ha parlato così: "Si tratta della prima presentazione fatta lontano da casa e siamo tutti orgogliosi di farlo qui a Reggio Emilia, in un luogo simbolico per il Paese. Siamo felici di rappresentare l'Italia nel mondo". Il 2020 sarà un anno importante: "La SF1000, i 70 anni di storia della F1 in cui noi siamo sempre stati presenti con tantissimi successi. Ma la fame per la vittoria non viene meno e c'è ancora oggi, negli uomini della Gestione sportiva come nei ragazzi dell'Accademy. In tutti c'è la passione per raggiungere traguardi sempre più alti. C'è un continuo senso di forza e di stimolo per fare di più". Un elogio al lavoro di tutto il mondo Ferrari, che si chiude con un "grazie a tutti, da chi lavora alla galleria del vento fino alla squadra pista. E molto si gioca anche fuori dalla pista e la Ferrari ha dato il meglio di sé quando ha dimostrato di essere coesa in tutti i reparti. La bandiera dell'Italia e quella dell'#essere Ferrari insieme per dimostrare questa coesione".

Camilleri: "L'obiettivo è vincere"

L'amministratore delegato della 'Rossa', Loius Camilleri, elogia tutto il team Ferrari: "Ringrazio questa fantastica città e per l'ospitalità. Non saremmo in grado di fare ciò che facciamo grazie ai nostri sponsor. Ci sono circa 350 uomini e donne che lavorano per il reparto corse e sono qui con noi stasera. lavorano in modo continuo per noi, 40 di loro da più di 35 anni lavorano per la Scuderia. Si tratta di eroi sconosciuti, ma vorrei rivolgere loro un grande applauso". Un elogio che termina con l'invito a tutti i componenti presenti in platea ad alzarsi in piedi: "Siamo qui perché condividiamo una passione con milioni di persone per il Cavallino Rampante. Siamo tutti attratti dalle emozioni che solo la Ferrari sa dare. Ha un fascino magico, tanto potente quanto difficile da descrivere. Tutti noi nel team siamo consapevoli della responsabilità che abbiamo e siamo molto concentrati per l'obiettivo finale: la vittoria. C'è pressione, ma vi posso garantire che siamo molto esigenti con noi stessi, più di chiunque altro".

Uno sguardo al 2020 che attende la Ferrari: "Sarà una stagione dura, anche perché dovremo sviluppare una vettura nuova in vista del regolamento che entrerà in vigore nel 2021. La squadra sarà molto impegnata in questo, ma sono fiducioso e credo nei nostri uomini e nelle nostre donne. La loro etica che deriva anche dal fondatore Enzo Ferrari. Mattia Binotto sta facendo un grande lavoro e non vogliamo concentrarci slo sulla prossima stagione, perché il tempo è nemico. siamo concentrati anche sul lungo termine ed è esattamente quello che il team principal sta facendo anche grazie alla sua leadership. Contiamo su Vettel e Leclerc, che hanno un talento incredibile e hanno una passione enorme per la Ferrari".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche