Coronavirus, team di F1 creano il "Progetto Pitlane" per combattere l'emergenza Covid-19

coronavirus
Foto formula1.com

Sette team del Regno Unito hanno unito le forze per creare il "Progetto Pitlane", volto alla produzione e fornitura di dispositivi medici utili a combattere l'emergenza coronavirus

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il contagio da coronavirus ha toccato pericolosamente negli ultimi giorni anche il Regno Unito. La Formula 1, a causa del Covid-19, ha già rinviato sei dei suoi Gp e due sono stati definitivamente cancellati. Con la stagione ferma prima ancora di cominciare, dunque, i team si sono dati da fare per offrire il proprio aiuto per combattere l'emergenza. Sette squadre (Red Bull Racing, Racing Point, Haas, McLaren, Mercedes, Renault e Williams), infatti, si sono unite nel corso delle ultime due settimane per dare vita al "Progetto Pitlane", rispondendo alle richieste di assistenza del Governo. Il progetto è volto a produrre e fornire dispositivi medici a pazienti e operatori sanitari e si pone tre diversi obiettivi: l'ingegnerizzazione di dispositivi medici esistenti, l’aumento della produzione di progetti di respiratori esistenti all’interno del consorzio “VentilatorChallengeUK” e nuove soluzioni tecniche per migliorare la produzione di questi respiratori.  Progettazione rapida, produzione di prototipi, test e assemblaggio specializzato saranno le competenze chiave per sviluppare il progetto. I sette team, inoltre, sono pronti a mettere a disposizione le proprie capacità ingegneristiche per altre attività utili a combattere la pandemia.

FORMULA 1: SCELTI PER TE