F1, Leclerc verso il GP di Sakhir: "Ogni millesimo farà la differenza"

ferrari

La Ferrari si avvicina al penultimo appuntamento del Mondiale 2020, sempre a Sakhir, ma su una configurazione più veloce del circuito. Leclerc: "Le differenze saranno minime, ogni millesimo farà la differenza". Vettel: "Attenzione al traffico, che renderà caotiche le sessioni. Mi aspetto grandi sorprese in questa gara". Il GP di Sakhir in diretta su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

GP SAKHIR, LA DIRETTA DI LIBERE 3 E QUALIFICHE

A una sola settimana dal Gran Premio del Bahrain, il Mondiale rimane a Sakhir, dove andrà in scena il penultimo appuntamento del Campionato, che si svolgerà sulla configurazione Outer Track del Bahrain International Circuit. La Ferrari arriva dalla gara piuttosto deludente di domenica scorsa, in cui ha raccolto un solo punto con il decimo posto di Charles Leclerc. 

Leclerc: "Curioso di vedere il traffico in qualifica e gara"

leggi anche

Schumi Jr in F1, Binotto: "Seguiremo i progressi"

"In questa stagione così particolare non è la prima volta che ci troviamo a gareggiare per due weekend di fila nella stessa località. Questa è invece la prima in assoluto nella quale da una corsa all’altra la configurazione del circuito viene modificata. In passato ne è stata usata una più lunga; questo weekend, al contrario, ci troveremo a gareggiare invece su un layout super veloce e breve, con appena undici curve. Credo che su un tracciato del genere le differenze da una vettura all’altra, specie a centro gruppo, saranno minime e ogni millesimo potrà fare la differenza. Da percorrere ci sono 87 giri, un numero inusuale considerate le piste sulle quali gareggiamo di solito, e sono curioso di vedere come saranno certe fasi a livello di traffico, specie in qualifica e gara”.

Vettel: "Questa corsa potrà regalare sorprese"

leggi anche

Ferrari, cosa aspettarsi da Bahrain 2? L'analisi

"Sulle monoposto adotteremo un set-up aerodinamico a basso carico per cercare di andare incontro alle caratteristiche di questo nuovo tracciato anche si tratterà di un esercizio così semplice, specie considerando che avremo la stessa selezione di gomme della settimana scorsa. Se molte delle curve ci saranno comunque familiari, con un giro così corto dovremo confrontarci con problematiche qui solitamente non comuni, come il traffico che renderà più caotiche le sessioni. La qualifica sarà vissuta sul filo dei millesimi e credo che questa corsa potrebbe regalare più di una sorpresa”.

 

Togninali: "Certi problemi di domenica saranno mitigati"

leggi anche

GP Sakhir, 87 giri e super velocità: la guida

Matteo Togninalli, Head of Track Engineering della Scuderia, parla dello scenario del Gran Premio di Sakhir per la Rossa: “È vero che gareggeremo nello stesso luogo e sul medesimo tipo di asfalto ma il tracciato ha caratteristiche diverse. Pertanto, certi problemi – come il surriscaldamento – che abbiamo visto lo scorso fine settimana, dovrebbero essere mitigati. In termini di efficienza, è sicuramente maggiore rispetto al tracciato dove abbiamo appena corso, quindi mi aspetto di vedere una tendenza a ‘scaricare’ le vetture. E' chiaro che la SF1000 non brilla nelle piste ad alta efficienza e questa è una configurazione sulla quale l’effetto relativo della prestazione del motore è più alto, due elementi che avranno un peso determinante. La cosa più importante sarà comunque essere in grado di tirare fuori tutto il nostro potenziale, cosa che non siamo riusciti a fare fino in fondo la settimana scorsa”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.