MotoGP, le prove libere del GP di Brno 2017: Dovizioso il più veloce

MotoGp
Dovizioso è il più veloce a Brno (getty)

Dovizioso è il più veloce nelle Libere a Brno con 1:56.332. Secondo tempo per Folger (+0.398), terzo Petrucci (+0.419). Solo decimo Marquez, Rossi si piazza al 14° posto. Lorenzo ha provato la nuova carena chiudendo 15°, mentre Dovizioso ha utilizzato ancora la vecchia carena

SEGUI LE QUALIFICHE DI BRNO LIVE

I TEMPI - LE CLASSIFICHE DEL MONDIALE

IL CALENDARIO

La grande novità delle Libere a Brno è stata la nuova carena della Ducati, utilizzata da Lorenzo nella seconda sessione. Eppure, il più veloce del venerdì sull'asciutto è stato Dovizioso con la vecchia carena. Dovi chiude in testa con con 1:56.332, 15° il compagno di scuderia, secondo a fine giornata Folger (Yamaha Tech 3, +0.398), terza l'altra Ducati di Petrucci (Team Pramac, +0.419). Tutti giù gli altri big: le due Honda, tra le principali favorite del weekend, concludono il pomeriggio con il settimo tempo di Pedrosa e il decimo di Marquez, fuori dalla top ten le due Yamaha ufficiali di Vinales e Rossi, rispettivamente 11esimo e 14esimo.

Dovizioso continua a stupire

E’ in forma Andrea Dovizioso, già nelle interviste prima di scendere in pista aveva ammesso di sentirsi in una condizione psico-fisica eccellente. Una sensazione che poi si è confermata in pista con il miglior tempo assoluto con un vantaggio di quasi quattro decimi su Jonas Folger e Danilo Petrucci. Il pilota della Ducati ha sì fatto il tempo con le gomme morbide ma si è subito trovato a proprio agio su una pista che non è mai stata congeniale alla Rossa.

Yamaha in difficoltà

A stupire, ma neanche più di tanto, è il secondo e il quarto tempo dei piloti della Yamaha satellite mentre Vinales e Rossi, con la moto ufficiale, sono rispettivamente 11esimo e 14esimo. Il pilota spagnolo è sembrato più in difficoltà anche con le gomme morbide mentre Rossi non ha provato il time attack con la soft. In ritardo anche le Honda, Pedrosa non va oltre il settimo tempo, Marquez il decimo ma anche loro non hanno montato le soft nel finale e comunque nel passo gara sono sembrati i più convincenti. Solo 15esimo Jorge Lorenzo che però si è concentrato soprattutto sulla nuova carena portata in pista per replicare l’effetto deportante venuto meno dopo l’abolizione delle alette. Troppo pochi i giri per trarre un giudizio per una novità pensata soprattutto per la prossima gara in Austria, per Brno i tempi di Dovizioso sono incoraggianti con la vecchia carena e una nuova voglia di stupire.

Lorenzo in pista con la nuova carena

Positivo Tardozzi, Team Manager Ducati, sulla nuova carena utilizzata da Lorenzo nella seconda sessione: "Dalle prime parole Lorenzo è sembrato contento. Qualcosa è migliorabile, ma mi è sembrato soddisfatto. Ci aspettavamo esattamente quello che ha detto lui: la nuova carena gli ha dato quel minimo di confidenza in più sull'anteriore. Dovizioso? In questo momento è in una condizione psicofisica eccezionale. Non ha voluto fare troppe prove perchè vuole essere concentrato sulla gara, ripartirà coi test lunedì".

Il ricordo di Nieto

In Repubblica Ceca si corre nel nome di Angel Nieto. Leggenda spagnola, vittima di un grave incidente in quad la scorsa settimana, si è spento ieri all'età di 70 anni. Vinse 13 titoli iridati, appena due in meno di Giacomo Agostini. Sky ricorda il maestro spagnolo con lo speciale Passione MotoGP: Angel Nieto, con l'intervista realizzata nel 2015 dal pluricampione mondiale da Sandro Donato Grosso.

Moto2, doppietta italiana

Zampata di Pasini nel secondo round di Moto2: 2:02.975 è il tempo con cui batte Bagnaia e Vierge. Altri due italiani nella top ten: sesto Morbidelli, settimo Marini. Quarto Oliveira, al comando nel primo turno davanti a Corsi e Vierge.

Moto3, Mir è il più veloce

Nella seconda sessione di Libere, Mir è il più veloce in 2'20.819. Alle sue spalle si piazzano Canet (+0.469) e Norrodin (+0.512). Quattro italiani nella top ten: Migno quarto, Pagliani quinto, settimo Arbolino, ottavo Bulega. Nella prima sessione il più veloce era stato a sorpresa la wild card tedesca Tim Georgi, autore di 2:21.970. Dietro di lui Bulega e Atiratphuvapati.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport