MotoGP, Dovizioso deluso a Phillip Island: "Errore mio in avvio, ma la moto non gira"

MotoGp
Andrea Dovizioso a -33 da Marc Marquez, leader del Motomondiale (Getty)

"Al di là dei punti persi il 13esimo posto nel GP d'Australia ha confermato i limiti della moto", ha ammesso il pilota della Ducati, passato da 11 a 33 punti di distanza da Marquez. "Non diamo colpa alla gomma, il problema è che siamo troppo lenti in percorrenza"

L'ORDINE DI ARRIVO - LA CLASSIFICA

MEDA: DOVI, CHE ERRORE IN CURVA

MARQUEZ A +33: IN MALESIA VINCE SE...

ROSSI: GIOCO DURO? SONO PRONTO

Risultato amaro per Andrea Dovizioso, solo 13esimo a Phillip Island: "Come sia potuto succedere? E' stato un insieme di cose. Il mio errore a inizio gara ha di sicuro peggiorato tutto", spiega il pilota della Ducati, scivolato a 33 punti di distanza da Marquez.

"E' una grande delusione, al di là dei punti persi è la conferma di una moto che non gira. Abbiamo migliorato tanti aspetti, ma quando arrivi in queste piste con curvoni molto lunghi in cui devi frenare poco si amplificano i nostri limiti. Peccato", prosegue Andrea Dovizioso.

Sotto accusa la scelta della gomma? "Abbiamo optato per la media solo all’ultimo, perché in prova il consumo della morbida era oltre il limite, purtroppo con quest'ultima non sono riuscito a fare molti giri e quindo ho deciso di andare con la media. Forse con la soft potevo essere più veloce, ma sul podio sono arrivate gomme diverse, quindi non darei colpa alla gomma. E' più un discorso di caratteristiche della nostra moto, abbiamo troppi problemi in percorrenza".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche