Dovizioso ottimista: "Molto bene sul bagnato, la moto va forte"

MotoGp

Il pilota della Ducati è soddisfatto dopo i primi due turni di libere, che lo hanno visto dominare sia sull’asciutto che sul bagnato: "Le situazioni cambieranno durante il weekend, dovremo essere bravi ad adattarci, la moto ha funzionato da subito anche sul bagnato”. La gara domenica alle 8.00 in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e su Sky Sport 1 HD (canale 201)

L'ANALISI DELLE LIBERE

DA TARDOZZI A GUIDOTTI, CHE STRIGLIATA PER REDDING

I TEMPI LE CLASSIFICHE

MALESIA, MARQUEZ VINCE SE...

LA CRONACA DELLE LIBERE 1 E 2

Sull’asciutto o sul bagnato la Ducati va. Almeno questo hanno detto le due sessioni di Libere del GP della Malesia, con Andrea Dovizioso che si è preso sia le FP1 che le FP2. Nel primo turno ha fermato il cronometro sul 2:00.671 su pista asciutta, per poi confermare la competitività della Rossa di Borgo Panigale anche dopo l’arrivo della pioggia: 2:11.640, davanti a Marquez e Lorenzo. Desmo-Dovi è lontano 33 lunghezze dallo spagnolo della Honda (leader del campionato) a due gare dal termine. Per tenere aperto il discorso mondiale fino all’ultimo appuntamento di Valencia servirà un weekend d’attacco, come già dichiarato nella conferenza del giovedì dallo stesso pilota: "Lotterò fino alla fine".

Dovizioso al termine delle FP1: "E' sempre importante stare davanti"

"Condizioni particolari dell'asfalto, poco grip. Abbiamo un buon margine di miglioramento, non mi sentivo benissimo ma per il grip che c'era sono riuscito a trovare un buon tempo. Non sono tempi record, ma è sempre importante essere davanti. Le situazioni cambieranno durante il weekend, dovremo essere bravi ad adattarci e speriamo si corra sull'asciutto".

Dopo le FP2: "Pista bagnata? Ancora meglio per noi"

"Sull'acqua siamo andati molto bene, la moto ha funzionato da subito, abbiamo un bel grip ed è stato abbastanza facile andare forte. Nel terzo settore è normale perdere, siamo più forti in altri aspetti. Questa mattina la pista non era gommata, ma abbiamo confermato una buona velocità come l'anno scorso. Vediamo se riusciremo a fare turni asciutti per lavorare ancora, ci sono tre gomme da scegliere. Se piove forte il grip è un po' diverso, ma forse potrà andare ancora meglio per noi".

Lorenzo: "Sono ancora un po’ lontano da Dovizioso"

“Sull’asciutto non è stato facile perché abbiamo avuto solo 20 minuti. E’ difficile migliorare la moto in così poco tempo. Siamo a mezzo secondo dal primo, non benissimo ma neanche male, domani vedremo come saranno le condizioni meteo. Abbiamo avuto anche l’opportunità di girare sul bagnato e di migliorare la moto durante la sessione perché avevamo 45 minuti completi. Siamo ancora un po’ lontani da Dovizioso che sta guidando veramente bene”.

MOTOGP: SCELTI PER TE