MotoGP, le prove libere del GP di Malesia 2017. Andrea Dovizioso padrone delle Libere. Marquez 5°

MotoGp

Chiara Cossalter

Il pilota della Ducati leader di entrambe le sessioni: sull'asciutto e sul bagnato. 2:00.671 il crono della FP1 con cui è salito in vetta. Marquez 5°, Rossi fuori dalla top ten. Moto3, svetta Mir. La gara domenica alle 8.00 in diretta su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e su Sky Sport 1 HD (canale 201)

IL RACCONTO DELLE ULTIME LIBERE E DELLE QUALIFICHE

I TEMPI - LE CLASSIFICHE

DA TARDOZZI A GUIDOTTI, CHE STRIGLIATA PER REDDING

MALESIA, MARQUEZ VINCE SE...

LA PROGRAMMAZIONE

Si corre anche nel nome del Sic, il 17esimo Gran Premio della stagione: a sei anni dalla sua scomparsa, sul circuito di Sepang si rinnova il duello (che domenica potrebbe rivelarsi decisivo per l'assegnazione del titolo) tra Marc Marquez e Andrea Dovizioso.

I due protagonisti del finale del Motomondiale hanno mantenuto la parola: in conferenza avevano garantito entrambi di voler spingere fin dalle prime uscite e così è stato. In particolare, è iniziata nel migliore dei modi la settimana di Andrea Dovizioso, che con gomma media nel finale della FP1 su asfalto asciutto è riuscito a passare davanti a tutti. 2'00.671 è il crono con cui il pilota della Ducati ha battuto Alvaro Bautista e Johann Zarco. In difficoltà in avvio, Maverick Vinales ha portato la sua Yamaha in quarta posizione davanti alla Honda di Marc Marquez. Danilo Petrucci decimo a 0.518 dalla vetta, alle sue spalle Valentino Rossi.

Dovizioso si è confermato nel secondo turno, nel quale tutti i piloti sono scesi su assetto da bagnato dovendo affrontare il circuito dopo l'arrivo della pioggia. Anche questa volta il pilota della Ducati è stato il migliore, pur con un tempo inferiore a quello della mattina: 2'11.640. Dietro di lui Marquez e Lorenzo.

Potete seguire l'intera settimana del GP in Malesia in tv in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP HD (canale 208), ma qualifiche e gara saranno anche su Sky Sport 1 HD (canale 201). Online, invece, è il nostro Live-Blog a raccontarvi tutto ciò che succede a Sepang.

Libere 1, i tempi su pista asciutta

Libere 2, i tempi su pista bagnata

 

Dovi: "Molto bene sul bagnato, è stato facile andare forte"

Dovizioso al termine della FP1: "Condizioni particolari dell'asfalto, poco grip. Abbiamo un buon margine di miglioramenti, non mi sentivo benissimo ma per il grip che c'era sono riuscito a trovare un buon tempo. Non sono tempi record, ma è sempre importante partire davanti. Le situazioni cambieranno durante il weekend, dovremo essere bravi ad adattarci e speriamo si corra sull'asciutto".

Le sue parole dopo la FP2: "Sull'acqua siamo andati molto molto bene, la moto ha funzionato bene da subito, abbiamo un bel grip, è stato abbastanza facile andare forte. Il terzo settore è guidato per cui è normale perdere, siamo più forti in altri aspetti. Questa mattina la pista non era gommata, ma abbiamo confermato una buona velocità come l'anno scorso. Vedremo se riusciremo a fare turni asciutti per lavorare ancora, ci sono tre gomme da scegliere. Se piove forte il grip è un po' diverso ma forse potrà andare ancora meglio per noi".

 

Guidotti: "Redding poco professionale"

"E' sempre difficile parlare di gioco di squadra in questo sport, è un discorso delicato. Dovizioso non ha bisogno del nostro aiuto, è arrivato davanti a noi oltre 10 volte…E’ piu lui che ci puo aiutare, vedendo i suoi risultati e la sua carriera. Redding? Se ti poni in una condizione dovresti essere coerente in pista. Nessuno in Ducati ha dato ordini, abbiamo solo messo sul tavolo una questione. Lui si era posto nella posizione di aiutare, poi non l'ha fatto. Al termine del GP di Phillip Island, riguardo il sorpasso nel finale su Dovi, ha dichiarato: 'C’era poca differenza, devo pensare alla mia cariera', ma fai questi discorsi se c'è in ballo un podio, una vittoria, così ha perso un'occasione per fare il signore. Sul futuro non c'è rancore (Redding il prossimo anno correrà con l'Aprilia, ndr), ma la coerenza è la base della professionalità".

 

Tardozzi: "Redding non doveva ostacolare Dovi"

"Le temperature basse non hanno fatto lavorare le gomme nel migliore dei modi a Phillip Island, qui il problema non sussiste. Abbiamo fatto sempre bene su questo circuito, i risultati del passato ci danno una spinta in più. Allo stesso tempo sappiamo che Marquez è sempre veloce, dobbiamo fare i conti con lui...". Sul sorpasso di Redding a Dovizioso di Phillip Island: "E' stato mandato un messsaggio a inizio gara di non ostacolare Dovi, non di restargli dietro".

 

Moto3 e Moto2

Con il tempo di 2'13.129 nel turno che ha aperto il venerdì di Sepang, la FP1 di Moto3, il migliore è stato il campione del mondo Joan Mir. Dopo di lui Norrodin e Loi, quattro italiani nella top ten: Fenati, Bastianini, Migno e Antonelli, rispettivamente quarto, quinto, settimo e ottavo.

Al termine del secondo turno in cima alla classifica Canet, ma sul bagnato il pilota della Honda non va oltre l'2'28.807, quindi Mir resta al comando.

 

In Moto2 Franco Morbidelli, che domenica potrebbe laurearsi campione del mondo, insegue Miguel Oliveira, autore del tempo di 2'06.856 nel primo turno. Terzo Luthi, che mantiene la posizione nel pomeriggio. Pasini quinto nella classifica combinata al termine della FP1, decimo Baldassarri.

In Moto2 non parteciperanno al weekend in Malesia i due piloti del Kiefer Racing Dominique Aegerter e Tarran Mackenzie: nella notte è morto d'infarto il team Stefan Kiefer, in segno di lutto e rispetto per la famiglia la scuderia ha deciso di lasciare Sepang.

 

L'omaggio al Sic

Alla curva 11 del circuito di Sepang, l'ultima percorsa da Marco Simoncelli, tanti piloti ieri hanno accompagnato per una breve cerimonia commemorativa papà Paolo, tornato per la prima volta sul luogo della tragedia. Un momento di tenerezza e commozione prima di immergersi nell'elettrica atmosfera di gara.

"È stata una scelta difficile, mi sono fatto accompagnare da mia moglie, abbiamo detto 'dobbiamo esserci e l'abbiamo fatto', sono felice di aver fatto quella camminata insieme a tanti amici" le prime parole di Paolo Simoncelli, che all'altezza della curva fatale, la 11, dove una lapide ricorda il Sic, ha deposto un mazzo di fiori. "Dobbiamo andare avanti, continuare, ma bisogna stare vicini a questi ragazzi. I ricci, il sorriso e la sincerità di Marco credo siano stati i motivi per cui la gente lo ricorda così affettuosamente" ha aggiunto Paolo, ora a capo di un team di ragazzini. "Ciao Amico mio, sei sempre nei nostri cuori", il messaggio invece scritto da Valentino Rossi sui suoi social.

 

La classifica

Andrea Dovizioso, 13esimo nell'ultima gara di Phillip Island, in classifica ha 236 punti, contro i 269 di Marc Marquez, che invece in Australia ha vinto davanti a Valentino Rossi e Maverick Vinales, e se anche riuscirre a chiudere davanti a tutti dovrebbe sperare nell'aiuto di qualche collega per tenere lontano dal podio il rivale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport