GP Valencia, Dovizioso: "Vincere? Un'impresa quasi impossibile"

MotoGp
Andrea Dovizioso, pilota della Ducati (foto getty)

Il pilota della Ducati, nel giorno della conferenza che apre il GP di Valencia, introduce così la sfida finale con Marquez: "Siamo molto sereni, non abbiamo nulla da perdere. Vincere è difficile, ma l’anno scorso siamo stati molto competitivi, per cui non sono assolutamente sconfitto in partenza". Lorenzo: "Sono consapevole dell’importanza del titolo piloti per la marca, vincerlo sarebbe spettacolare"

CLICCA QUI PER SEGUIRE LE LIBERE LIVE

LA PROGRAMMAZIONE

LA CLASSIFICA

CHI VINCE IL MONDIALE? TUTTE LE COMBINAZIONI

Andrea Dovizioso non molla. Sa che l'impresa di vincere il Mondiale a Valencia sarà tutt'altro che semplice, ma provarci non costa nulla. La sua stagione straordinaria, condita da sei successi, è uno stimolo in più per cercare il successo finale in Spagna. I suoi amici più cari gli hanno fatto recapitare un video-messaggio a Valencia per incoraggiarlo in vista dell'ultima gara: "Vincere il Mondiale? E' un'impresa quasi impossibile - ammette il pilota della Ducati, distante 21 punti da Marquez - Siamo molto sereni, non abbiamo nulla da perdere. Vincere è difficile, soprattutto perché, oltre ad arrivare primo, devo sperare che Marquez arrivi almeno dodicesimo, quindi è complicato. Tra i due casi forse è più complicato vincere la gara per le caratteristiche di Valencia, ma l’anno scorso siamo stati molto competitivi, per cui non sono assolutamente sconfitto in partenza. Il problema è che Marc è Marc. Sappiamo quanto va forte, ma può commettere un errore, quindi non ha senso pensare a questo adesso. Il momento più bello della stagione? Difficile trovarne uno, davvero, ma la vittoria al Mugello davanti a quella gente, in quel posto, è stato incredibile. Cavallo bianco o cavallo nero? Tutti usano razionalità e irrazionalità quando corrono, l’irrazionalità non può essere usata sempre, va tirata fuori ogni tanto per trovare quel qualcosa in più, quando succede è spettacolare, spesso è un momento irripetibile. Non si aspettava nessuno questa situazione, questo mi rende ancora più fiero di quello che abbiamo fatto, abbiamo svolto un ottimo lavoro pur con alti e bassi, sono molto soddisfatto. E' tutto ancora aperto, ne siamo orgogliosi. Abbiamo una buona velocità, dobbiamo essere concentrati e cercare di vincere, aspettando di vedere cosa saprà fare Marc. Non sento molta pressione, so bene cosa abbiamo fatto, a che punto siamo arrivati".

Lorenzo, ciuffo rosso a Valencia

Stagione in crescendo per Lorenzo, che a Valencia proverà a confermare quanto di buono fatto vedere in Malesia. Con una capigliatura speciale. Jorge infatti ha deciso di colorare un ciuffo di colore rosso, lo stesso colore che caratterizza il marchio Ducati in giro per il mondo. Ecco le parole di Lorenzo in conferenza stampa: "Sarò il pilota da battere? Quest’anno non è detto che sia così, con la Ducati non ho mai vinto, ma siamo sempre più forti, il binomio Lorenzo-Ducati non è mai stato così forte. Sono consapevole dell’importanza del titolo piloti per la marca, vincerlo sarebbe spettacolare. Ho trovato una moto che è l’opposto del mio stile di guida, ma è estremamente competitiva, ha vinto 6 gare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche