MotoGP, spettacolo in arrivo da Sepang. Ecco perchè

MotoGp

Sandro Donato Grosso

Tra scuderie ritrovate e giovani già in grado di sorprendere, dalla Malesia arrivano ottime notizie al termine dei primi test ufficiali della MotoGP

TEST MOTOGP: 3^ GIORNATA - 2^ GIORNATA - 1^ GIORNATA

IL BILANCIO DI CAPIROSSI


Manca ancora tempo per il via del Mondiale di MotoGP, bisogna aspettare fino al Gran Premio in Qatar, in programma il 18 marzo a Losail, ma una cosa è già certa: quest'anno ci divertiremo particolarmente. Tanti protagonisti sono riusciti a riconfermarsi nei tre giorni di test a Sepang, mentre alcuni rookies si sono già lanciati all'attacco dimostrando di poter lottare con i big. Ecco i motivi per cui, nei prossimi mesi, ne vedremo delle belle...

  • le prestazioni sono livellate verso l'alto, nella terza giornata ben 12 piloti erano raccolti in un secondo;
  • abbiamo ritrovato Jorge Lorenzo, che ha stabilito il record della pista prima di fare un applauso a Gigi Dall'Igna, direttore generale Ducati: "Ha fatto un capolavoro con la nuova moto". E' stato più cauto Andrea Dovizioso, che ha avuto qualche piccolo problema rispetto al compagno di team, ma che si è comunque detto soddisfatto del passo gara. Dovi ha anche riservato una frecciatina a Jorge: "Voleva assolutamente il miglior tempo e l'ha portato a casa...";
  • fltra ottimismo dalla Yamaha: il lavoro svolto convince, anche se Valentino Rossi ha spiegato che a parità di telaio e gomme il tempo non arrivava. E' un piccolo tarlo che il Dottore vuole sviscerare con i suoi tecnici. Rossi non aveva in programma il long run nella terza giornata, cosa che invece doveva fare Maverick Vinales, ma il pilota spagnolo non è riuscito a completare il suo lavoro. Bilancio comunque positivo per la scuderia;
  • prove positive per la Honda: Marc Marquez ha concluso tantissimi giri, già convinto del motore che deve scegliere per il Mondiale (quello più gestibile, non il più potente). Nel complesso ottimo lavoro;
  • due nuovi giovani, Miller e Rins, rispettivamente in pista con Ducati e Suzuki, sono già riusciti a sorprendere dimostrando di poter essere a ridosso dei primi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche