MotoGP, Ducati: Petrucci insegue Lorenzo sognando un posto da pilota ufficiale

MotoGp

Antonio Boselli

Alla presentazione della Pramac, i vertici della Ducati non hanno nascosto la stima per Danilo Petrucci che potrebbe avere una grande possibilità nel 2019, diventare pilota del team ufficiale

LA PRESENTAZIONE DELLA DUCATI PRAMAC DI PETRUCCI E MILLER

Prima dei test invernali e con la notizia dell'ingaggio di Pecco Bagnaia in Pramac, sembrava che la storia tra Danilo Petrucci e la Ducati fosse al capolinea. Arrivato nel team toscano nel 2015, Petrucci è cresciuto fino a guadagnarsi lo stesso trattamento dei piloti ufficiali. Un progresso che, nello spirito del rapporto tra il team di Paolo Campinoti e la casa madre, lo avrebbe dovuto portare nel team ufficiale. L'arrivo di Lorenzo alla Ducati nel 2016 ha però chiuso le porte a Petrucci che contestualmente ha ricevuto anche un'offerta dall'Aprilia, desiderosa di poter contare su un pilota italiano decisamente competitivo nel 2019. Sembrava tutto fatto insomma, fino ai test invernali dove alla costante crescita di Petrucci si è associata, quasi in maniera inversamente proporzionale, l'involuzione di Lorenzo. Non tanto nei test in Malesia, ma soprattutto in Thailandia e in Qatar dove Petrucci è risultato essere uno dei piloti più costanti e veloci. 

In poco più di un mese gli equilibri in squadra sono cambiati tanto che lo stesso Gigi Dall'Igna, direttore generale di Ducati Corse, alla presentazione della Pramac ha ammesso che le prime gare della stagione saranno decisive per la scelta del pilota. Il riferimento è al rinnovo del contratto di Dovizioso e Lorenzo che non hanno ancora firmato. Se per il pilota italiano è una formalità, più complessa è la situazione per Lorenzo che oltre a un ingaggio da ridurre sensibilmente, non sembra poter essere più il riferimento di cui la Ducati aveva bisogno. Nessuna decisione è stata ancora presa anche perché il Mondiale non è ancora cominciato, ma una cosa è certa, il rinnovo di Lorenzo non è più scontato come sembrava qualche settimana fa e se Petrucci in queste prime gare si dimostrerà più veloce e costante, le probabilità di un ribaltone aumenterebbero notevolmente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche