Moto2, Qatar: Pecco Bagnaia, il pilota "stiloso" che sogna il Mondiale

MotoGp

Antonio Boselli

Prima vittoria in Moto2 per Pecco Bagnaia che si conferma come uno dei candidati per la vittoria del titolo mondiale

Gli approfondimenti in Reparto Corse MotoGP ogni martedì alle 14.30 su Sky Sport24 (canale 200)

IL RACCONTO DELLA VITTORIA BAGNAIA A LOSAIL

MOTOGP, SUCCESSO DI DOVIZIOSO SU MARQUEZ. ROSSI 3°

Pecco Bagnaia è un pilota atipico, anche solo per il fatto di essere nato a Chivasso in provincia di Torino, e non in Romagna come quasi tutti i suoi colleghi. Oltre a questo, è dotato di uno stile, fuori dalla pista, che lo distingue, tanto che i ragazzi dell’Academy, quella creata da Valentino Rossi, lo chiamano scherzosamente Pecco Lewis Hamilton Bagnaia. Soprannomi a parte, è sopratutto un pilota veloce e maturo. Ha anche subito delle delusioni, al debutto in Moto3, quando ci sono stati momenti difficili che potevano pregiudicare la sua carriera. Ha tenuto duro, ha lavorato a testa bassa, ha ripreso il suo cammino che ha avuto una svolta quando è stato richiamato dallo Sky Racing Team, con cui aveva già corso in Moto3. Dopo un anno di costante crescita in Moto2, ha iniziato questa stagione alla grande con prestazioni molto convincenti nei test invernali. È arrivato alla prima gara con la pressione di dover vincere e l’ha condotta dall’inizio alla fine, se non per un controsorpasso a Baldassarri sul finale, dimostrando di essere cresciuto tanto. Così tanto da essere considerato uno dei favoriti per la vittoria del titolo. Se la giocherà fino alla fine Pecco, con la testa libera, perché il contratto con la Pramac Ducati in MotoGP l’ha già firmato per il 2019. Giusto il tempo di farci divertire nelle prossime 18 gare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche