user
22 aprile 2018

Moto2, Pecco Bagnaia trionfa ad Austin: è in testa al Mondiale

print-icon

Ad Austin Francesco Bagnaia ottiene la sua seconda vittoria nelle prime tre gare. Ed è una prestazione semplicemente strepitosa quella di Pecco, che ha la meglio anche su Alex Marquez, apparso quasi imprendibile in qualifica e nel warm up. Bagnaia è ora in testa alla classifica del mondiale Moto2

LA GARA DI  MOTOGP IN LIVE STREAMING

MOTOGP, LA GARA GIRO PER GIRO

RIVIVI LE GARE DI MOTO3 e MOTO2

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Dopo la vittoria di Francesco Bagnaia in Qatar e il successo di Mattia Pasini in Argentina, i piloti italiani cercano la conferma ad Austin. Ottenere la terza vittoria tricolore di fila non è semplice, considerando lo strapotere di Alex Marquez in qualifica e nel warm up. E infatti è proprio Alex Marquez a partire in pole, il cui miglior risultato in Texas è però “solo” il quarto posto della scorsa stagione. In prima fila ritroviamo anche Sam Lowes, sul circuito dove nel 2015 ottenne la prima vittoria nel Motomondiale.

Si parte. Marquez va in fuga. Joan Mir perde molte posizioni a causa del contatto con Dominique Aegerter e Luca Marini. Ma anche Bagnaia parte bene ed è subito terzo. Lo sorpassa Pasini, che riconquista la terza posizione. Cade Lowes, mentre là davanti Marquez controlla la gara. Paso e Pecco lo seguono, e si scambiano ancora una volta la posizione. Xavi Vierge riesce ad avere la meglio su Pasini. Pecco cerca di consolidare la seconda posizione dietro a Marquez e ottiene il giro veloce, in 2’11”249. Cade Danny Kent alla curva 8, mentre Marquez allunga ed ottiene pure due giri veloci di fila. Cade anche Marcel Schrotter in uscita della curva 1, in discesa. Bagnaia ottiene il giro veloce e a nove giri dal termine prova per la prima volta a sorpassare Marquez. Oliveira ha la meglio su Vierge, ed è terzo, mentre cade Manzi.

Pasini perde posizioni, passano Lecuona, Mir e Binder. Bagnaia rimane incollato a Marquez. E lo passa, a sei giri dal termine. Ma Marquez torna davanti dopo due curve. È vera bagarre tra i due. Pecco ci riprova altre due volte, e la seconda sembra essere quella buona. Per la prima volta, Bagnaia completa un giro completo in testa. Alex non ci sta, ma Pecco è molto determinato. E i giri rimasti sono solo quattro. Cade Vierge alla curva 19, mentre Marquez fa fatica a tenere il ritmo di Bagnaia. Ultimo giro. Oliveira frusta la gomma posteriore per provare a riprendere Marquez, ma non ci riesce. Vince uno strepitoso Pecco Bagnaia, ed è la terza vittoria nelle prime tre gare della Moto2 per i piloti italiani. Marquez è secondo, poi Oliveira, Mir, Lecuona, Binder e Pasini, settimo.

«Venerdì Pecco ha fatto una brutta caduta – racconta Pablo Nieto ai nostri microfoni -, ma la verità è che oggi ha fatto una gara perfetta. Sono molto contento per lui, se lo merita».

«Ero un po’ in difficoltà per le condizioni della pista – commenta Bagnaia -. Per la gara abbiamo fatto un piccolo step ed è quello che ha fatto la differenza. Vincere su questa pista, che per me è sempre stata molto complicata, è un bel segnale». Lo è anche per chi chiedeva una conferma ai nostri piloti, dopo il passaggio di Franco Morbidelli in MotoGP. E trova ora tre vittorie tricolori. Mica male.

Moto2, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi