user
22 aprile 2018

MotoGP, GP Austin: vince Marquez, 2° Vinales, 3° Iannone. 4° Rossi. Dovizioso in testa al Mondiale

print-icon

Marquez vince ad Austin per la sesta volta consecutiva. Il campione del mondo conduce indisturbato la gara dall'inizio alla fine. 2° Vinales (+3.560), 3° Iannone (+6.704), 4° Rossi (+9.587), 5° Dovizioso (+13.570). Il pilota della Ducati sale in testa al Mondiale a +1 da Marquez

Non perdere l'appuntamento con Reparto Corse, ogni martedì su Sky Sport 24 (canale 200) alle 14:30 e alle 21:45

ROSSI E DOVI, NON È QUI L’AMERICA

L'ORDINE DI ARRIVO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

MOTOGP, LA GARA GIRO PER GIRO

MOTO2, TRIONFO DI BAGNAIA

L’osservato speciale ha risposto in pista, alla sua maniera. “Volevo rimanere concentrato al cento per cento e l’ho fatto, anche perché la pressione mi carica”. È la sintesi del pensiero di un Marquez campione, che sa rispondere alle critiche attingendo dal suo profondo talento, nonostante ammetta che umanamente non è facile sentirsi al centro dell’attenzione per motivi che esulano dalla prestazione. Se non avesse gestito il vantaggio nell’ultima parte della corsa, se non avesse giocato con la potenza del suo motore, avrebbe tagliato il traguardo con un vantaggio tale da dover scomodare Coppi e Bartali. Ma quello che è successo ad Austin va contestualizzato nella sua naturale attitudine a fare la differenza sulle piste che girano verso sinistra. Ovvio, il Texas fa storia a sé, ma è anche vero che Marquez si trova tra le mani una moto agilissima nei cambi di direzione, potente, ma meno scorbutica di qualche tempo fa e con un’elettronica avanzata che non la obbliga a usare necessariamente le gomme più dure. Qualità tecniche che pesano in ottica mondiale e che di certo ci fanno pensare a un pilota pronto a stare lì davanti, anche nella stagione europea che sta per iniziare con Jerez, dove la Honda ha provato anche privatamente. Yamaha a parte, la Ducati lo sa bene, e per questo motivo se Dovizioso vuole davvero giocarsi il Mondiale, Borgo Panigale deve mettere sul piatto della bilancia qualcosa in più. Anche l’apporto di un secondo pilota. In questo senso, mentre il contributo di Lorenzo è una sorta di ground zero, con tanto di profondo sconforto del maiorchino, quello di Pedrosa, che taglia il traguardo con un polso che lo trafigge dal dolore, è pesante tanto quanto stoico ed eroico, anche per Marc Marquez, che un compagno così non vorrebbe mai perderlo.

1

MARQUEZ

41:52.002

2

VINALES

+3.560

3

IANNONE

+6.704

4

ROSSI

+9.587

5

DOVIZIOSO

+13.570

6

ZARCO

+14.231

7

PEDROSA

+18.201

8

RABAT

+28.537

9

MILLER

+28.671

10

A. ESPARGARO'

+28.875

Sky Tech, ecco il segreto di Marquez nei cambi di direzione

 

Le statistiche della gara

- Vittoria numero 36 per Marquez in MotoGP, la 62esima per lui nel Motomondiale.

- Per il sesto anno consecutivo, Marquez ad Austin ottiene la doppietta pole (pur non essendo partito primo per via della penalizzazione) e vittoria.

- Con 36 vittorie in MotoGP, Marquez è settimo di tutti i tempi nella top class. Sono vicinissimi il sesto posto di Hailwood (37) e il quinto di Stoner (38).

- E’ ovviamente anche la sesta vittoria Honda in MotoGP ad Austin. Sono nove podi totali Honda su questo circuito, contro 5 della Yamaha.

- Podio numero 12 in MotoGP, il 52esimo nel Motomondiale per Vinales.

Iannone interrompe il suo digiuno di podi che durava da 525 giorni, da Valencia 2016. E’ il suo ottavo podio in MotoGP, 32esimo nel Motomondiale.

- Quello di Iannone è anche il primo podio per la Suzuki in MotoGP ad Austin.

- Arriva anche il giro veloce per Marquez. Da quando si corre ad Austin, ha sempre ottenuto l’hat-trick pole, vittoria e giro veloce, tranne nel 2015, quando il giro veloce era andato a Iannone.

22:35

Il meglio della giornata

 
 

 

Marquez vince davanti a Vinales, terzo Iannone

 
Sesto trionfo di fila ad Austin per Marc Marquez, che ha vinto dominando il GP delle Americhe, terza prova del Mondiale. Lo spagnolo della Honda, che ha preso quasi subito la prima posizione dal quarto posto in griglia, ha preceduto sul traguardo Maverick Vinales (Yamaha) e Andrea Iannone (Suzuki).  A ridosso del podio Valentino Rossi (Yamaha) mentre Andrea Dovizioso ha chiuso quinto con la Ducati davanti al francese Johann Zarco, e raccoglie punti preziosi con cui si porta in cima alla classifica con un punto di vantaggio su Marquez.
 

La top ten del GP

 
1°   MARQUEZ
2°   VINALES
3°   IANNONE
4°   ROSSI
5°   DOVIZIOSO
6°   ZARCO
7°   PEDROSA
8°   RABAT
9°   MILLER
10°   A. ESPARGARO'
21:45

Come cambia la classifica del Mondiale: Dovi in testa

 
 
 
22 apr
21:55

Focus sugli uomini del podio

 

 

I numeri di Marquez

 
- firmato anche il giro veloce. Da quando si corre ad Austin, ha sempre ottenuto l’hat-trick pole, vittoria e giro veloce, tranne nel 2015, quando il giro veloce era andato a Iannone.
- per il sesto anno consecutivo ottiene la doppietta pole (pur non essendo partito primo per via della penalizzazione) e vittoria
- con 36 successi in MotoGP è settimo di tutti i tempi nella top class. Sono vicinissimi il sesto posto di Hailwood (37) e il quinto di Stoner (38)
- vittoria numero 36 in MotoGP
- vittoria numero 62 nel Motomondiale
 
"E' stata una questione di strategia. Dovevo partire bene e poi spingere. L'ho fatto poi sono andato in fuga, conquistando 25 punti importanti con cui partire per la prossima gara in Spagna. E' stata una gara perfetta, forse non ne ho mai fatta una così in MotoGP".
 

 

I numeri di Vinales

 
- podio numero 12 in MotoGP
- podio numero 52 nel Motomondiale
- non chiudeva una gara nei primi due posti dalla seconda piazza di Silverstone 2017. La vittoria invece gli manca sempre dallo scorso anno, a Le Mans
 
"Mi sono divertito tantissimo, anche se con la gomma ho sofferto molto questo weekend. Sono davvero contento. Dedico questa gara ad Hayden, sempre molto presente con noi. Abbiamo bisogno di fare un altro passo in avanti nell'elettronica, ma sono molto soddisdatto. E' un secondo posto importante anche per il morale di tutto il team".
 

 

I numeri di Iannone

 
- interrotto  il suo digiuno di podi che durava da 525 giorni, da Valencia 2016
- podio numero 8 in MotoGP
- podio numero 32 nel Motomondiale
- primo podio per la Suzuki in MotoGP ad Austin
 
"Sono davvero felice, questo podio è il risultato di un grande lavoro. Ci ho sempre creduto, non ho mai ceduto. Ho sentito tante cose su di me ma sono riuscito a reagire ed eccomi qua, sono tornato, ringrazio chi mi ha sempre sostenuto. sono stato più forte di tutte le voci che la gente mi sputava addosso".
 
Di seguito tempi, cronaca, foto e video della gara di Austin
22 apr
21:43
Marquez può permettersi di salutare a bordo pista prima ancora che la gara sia finita, che gara...
22 apr
21:41

Ultimo giro

 
Inizia l'ultimo giro, Marquez si avvia verso la vittoria.
22 apr
21:41

La classifica del Mondiale live

 
 
 
 
 
22 apr
21:39

2 giri al termine, la top ten

 

Marquez-Vinalkes-Iannone-Rossi-Dovizioso-Zarco-Pedrosa-Miller-Rabat-A. Esparagarò
22 apr
21:38

Iniziano gli ultimi tre giri, alle spalle di Marquez si accende la battaglia: raccogliere punti è fondamentale in chiave Mondiale. In questo momento Dovizioso è leader con un punto di vantaggio su Marquez.

22 apr
21:36
4 giri al termine, Dovizioso sorpassa Zarco: è quinto.
22 apr
21:35

4 giri al termine, la top ten

 
Marquez-Vinales-Iannone-Rossi-Zarco-Dovizioso-Pedrosa-Rabat-Miller-A. Espargarò.
22 apr
21:33

5 giri al termine

 
Miller sorpassa Lorenzo, che scivola in 11esima posizione. Tra loro A. Espargarò.
22 apr
21:31

I ritardi dei primi 5

 
Marquez ha sei secondi di vantaggio su Vinales, sette su Iannone, 10 su Rossi e 13 su Zarco.
22 apr
21:30
Marquez, tutto facile oggi: gara sul velluto per lo spagnolo, che non sta strapazzando la sua Honda. Frena con una discreta dolcezza, non ha bisogno di rischiare per amministrare il vantaggio.
 
Marquez non potrà comunque stabilire, anche in caso di vittoria, il suo record di successi su un singolo circuito. Il primato spetta al Sachsenring, dove Marquez tra tutte le classi ha vinto ben otto volte.
22 apr
21:29

Il ritorno di Vinales?

 
Vinales non chiude una gara nei primi due posti dalla seconda piazza di Silverstone 2017. La vittoria invece gli manca sempre dallo scorso anno, a Le Mans.
22 apr
21:27

8 giri al termine

 
Dovizioso nella scia di Zarco, ma il francese ha un vantaggio abbondante e riesce a resistere. I due sono in lotta per il quinto posto.
22 apr
21:25

9 giri al termine, la top ten

 

Marquez-Vinales-Iannone-Rossi-Zarco-Dovizioso-Pedrosa-Lorenzo-Rabat-Miller

 
 
22 apr
21:24

Giro 10

 
A terra Rins, pilota ok. Grande rischio, era nella traiettoria dei piloti che stavano entrando in curva.
22 apr
21:17

Giro 7

 
Erroraccio di Crutchlow in curva, ne approfittano Zarco e Dovizioso, che passano rispettivamente al quinto e al sesto posto. Poco dopo alla curva 20 il pilota britannico finisce a terra. Riesce a rientrare in pista e riparte dalla 23esima posizione.
22 apr
21:16

13 giri al termine, la top ten

 
Marquez-Vinales-Iannone-Rossi-Zarco-Crutchlow-Dovizioso-Pedrosa-Rins-Lorenzo
22 apr
21:16

Giro 8

 
Quattro secondi di vantaggio sul rettilineo: Marquez sta facendo gara a sè.
22 apr
21:15

Focus su Vinales

 
Vinales su questo circuito ha vinto nel 2014 in Moto2, alla sua seconda gara in assoluto nella classe intermedia.
22 apr
21:14

Giro 6

 
A 14 giri dal termine sorpasso di Vinales su Iannone, che scala in terza posizione. Non precisissimo di solito nei primi attacchi, questa volta Vinales ha chiuso facilmente sulla Suzuki di Iannone.
22 apr
21:12

Giro 5

 
2:04.605: Marquez si porta a due secondi di vantaggio su Iannone, la cui gomma si è forse surriscaldata troppo forse nei primi giri, nel tentativo di allungare.
22 apr
21:09

16 giri al termine, la top five

 
Marquez-Iannone-Vinales-Rossi-Zarco
22 apr
21:09

La cassifica del Mondiale live

 
Tre punti di vantaggio su Marquez, 4 su Dovizioso: in questo momento Crutchlow consolida la propria leadership nel Mondiale.
22 apr
21:07

Focus su Iannone

 

Nello scorso GP di Argentina, la Suzuki ha ritrovato il podio che le mancava da Phillip Island 2016, quando Vinales chiuse terzo. Iannone non sale sul podio da 525 giorni, da quando fu terzo a Valencia 2016, alla sua ultima gara sulla Ducati.

22 apr
21:07

Dura al posteriore per i due davanti, media per Vinales, Rossi e Zarco.

22 apr
21:06

Giro 2

Iannone-Marquez, che bagarre: al secondo giro sorpasso e controsorpasso.
22 apr
21:06

Capitolo Ducati: settimo Dovizioso, nono Lorenzo.

22 apr
21:05

Giro veloce di Iannone, Marquez rischia...

22 apr
21:05

Iannone tallona Marquez, battaglia apertissima.

22 apr
21:05

Rossi attacca Vinales, che però resiste.

22 apr
21:04

Esce di traiettoria Rossi, che riesce a mettere le ruote della sua Yamaha davanti a quelle della Honda del leader del Mondiale, Crutchlow.

22 apr
21:03

La top five live

Marquez-Iannone-Vinales-Crutchlow-Rossi
22 apr
21:03

Marquez tenta l'allungo, Rossi attacca Crutchlow, quarto.

22 apr
21:02

Rossi punta la traiettoria di Zarco, mentre Marquez sale in vetta,

22 apr
21:02
Primo giro, Iannone al comando
.
22 apr
21:01

La partenza

 
Subito molto bene Vinales e Iannone, che tenta di prendere la vetta. Marquez si infila tra i due.
22 apr
21:01

20 giri di gara è tutto pronto...

22 apr
21:00

Griglia pronta, ultimi secondi e comincerà la gara.

22 apr
20:58
Al via il giro di ricognizione.
22 apr
20:58

Dura al posteriore per Rossi, le due Ducati e Iannone.

22 apr
20:56

Meno 5 minuti di attesa, piloti soli in pista pronti per il giro di ricognizione.

22 apr
20:54
Vinales dalla prima casella: concentratissimo, è uno dei piloti con il passo migliore, la partenza sarà fondamentale per avere un gap rispetto agli inseguitori.
22 apr
20:53
Media al posteriore per Zarco, dura per Iannone.
22 apr
20:52

Confronto tra i team

 
In MotoGP ad Austin, la Honda ha conquistato 5 successi su altrettante gare corse. In tutto sono 8 i podi della Honda nella top class, contro 4 della Yamaha e 3 della Ducati.
22 apr
20:50
Dura al posteriore per Lorenzo, media per Rossi: "Abbiamo fatto più prove, la conosciamo meglio. Speriamo che con il caldo non cambi troppo la situazione. Marquez ha qualcosa in più, subito dopo c'è Valentino, poi Rossi, Iannone, Crutchlow", spiega Galbusera dal team Yamaha.
22 apr
20:46
Dovizioso: "Abbiamo ancora qualche minuto per decidere quale gomma usare. E' difficile, c'è più caldo di ieri, la dura sulla carta può essere un rischio".
22 apr
20:46
In terza fila Pedrosa: a meno di dieci giorni dall'operazione per ridurre la microfrattura al radio del polso destro è pronto a lottare. Media al posteriore e all'anteriore per lui.
 
Pedrosa corre oggi la sua gara numero 280 in carriera: il suo bilancio è di 54 vittorie, 153 podi e 49 pole tra tutte le classi.
22 apr
20:45

Moto sul circuito, comincia a delinarsi la griglia di partenza.

22 apr
20:37

Si comincia ad affollare il circuito di Austin, quando siamo a meno di mezz'ora dalla gara.

22 apr
20:35

Marquez penalizzato, ma la sua pole resta da record

 
Pur partendo 4° per la penalizzazione, Marc Marquez ha ottenuto la sua pole numero 74 nel Motomondiale, è record assoluto. Nella MotoGP è la sua pole numero 46 su 93 gare: hanno fatto meglio solo Doohan (58) e Rossi (54).
22 apr
20:32
Dopo il successo in Moto2 con Bagnaia, l'Italia cerca la sua prima vittoria anche in MotoGP ad Austin: fino ad ora i migliori risultati sono stati i secondi posti di Dovizioso nel 2015 e Rossi nel 2017.
22 apr
20:31

Tardozzi fiducioso dopo il warm up

 
"Dovizioso ha trovato la confidenza che cercava nel setup, può lottare per il podio anche se non sarà facile. Percorrenza e cambi di direzione su questa pista ci stanno penalizzando, ma siamo fiduciosi. Lorenzo? Può tirare fuori qualcosa di particolare in gara, molto dipenderà dalla scelta della gomma posteriore e dalla temperatura".
22 apr
20:31

Marquez 1° nel warm up

 
La temperatura dell'aria era di 15°, di quasi 18 quella dell'asfalto: clima più fresco del previsto. Osservato speciale Dovizioso, apparso in difficoltà fin dalle prime Libere ad Austin. Il suo problema principale è nei cambi di direzione, è qui che cerca soluzioni nuove per cambiare passo. Dal punto di vista delle gomme subito una coppia di medie. Lorenzo aveva una modifica all'angolo di sterzo: ha svolto qualche giro con la moto 1, poi è passato alla moto 2 con la media usata all'anteriore. La comparativa, però, non ha prodotto i risultati sperati: modifica bocciata, il pilota della Ducati ha concluso il turno con la moto 1. Fronte Yamaha: volto decisamente diverso rispetto agli scorsi gp per Vinales. Finalmente rilassato e sereno, sembra avere trovato il feeling con la propria moto. Nella scuderia giapponese oltre al ritorno delle ali il passo in avanti principale è stato fatto nell'elettronica, per migliorare soprattutto in accelerazione. Dura sul posteriore per entrambi i piloti, una novità rispetto ai giorni scorsi. Marquez si è confermato l'uomo da battere: 2:04.988, ritmo forsennato. Dietro di lui Vinales, Crutchlow e Iannone. A terra Shyarin dopo circa 4 minuti, portato al centro medico per effettuare subito i controlli. Tutto ok, sarà in gara.
22 apr
20:28

Ci siamo, dopo la Moto3 e la Moto2 con le vittorie di Martin e Bagnaia, è arrivato il turno della MotoGP.

22 apr
02:54

Il programma di oggi

 
Ore 20.15: Paddock Live Gara
Ore 20.30: Grid
Ore 21: Gara MotoGP
Ore 22: Zona Rossa
Ore 22.45: Paddock Live – Ultimo Giro
Ore 24.30: Race Anatomy MotoGP
22 apr
02:54

Austin, ecco i favoriti per la vittoria

 
Sono tanti a poter ambire al podio. Non solo Vinales e Iannone, ma anche Zarco, Rossi e Lorenzo, che partiranno subito dietro. Il leader del Mondiale, Cal Crutchlow, era meno a suo agio del solito in sella alla Honda e ha rimediato solo il settimo tempo in qualifica. La pioggia ha un po' disturbato le ultime due sessioni di prove libere, dove Iannone si è messo in evidenza, ma su pista asciutta Marquez è tornato a dominare, mostrando che anche sul passo gara una marcia un più. Il pasticcio con Vinales è un errore veniale rispetto a tanti altri commessi dal campione del mondo in carica. Rossi ha esordito con un buon giro, ma poi non è riuscito a tenere il passo dei migliori, finendo staccato di quasi sei decimi dal leader. Peggio è andata ad Andrea Dovizioso, solo ottavo a più di un secondo e due, mentre Danilo Petrucci, con la Pramac, è riuscito a stare nei dieci. Iannone, che cercava di mettersi in luce dopo due qualifiche deludenti nei primi GP stagionali, ha guadagnato un'ottima prima fila e si è detto pronto a lottare per il podio perché, anche a suo giudizio, per la vittoria ci sarà poco da fare: Marquez "Capitan America" è il favorito.
22 apr
02:51
22 apr
02:50

Marquez penalizzato

 
Durante i minuti finali della Q2, Marquez ostacola Vinales bruciando un potenziale super giro in qualifica. Maverick manda a quel paese il connazionale, poi i due si stringono la mano al termine della sessione. Ma la Yamaha non ci sta: Meregalli chiede subito spiegazioni alla Direzione Gara. Poco dopo arriva la decisione: Marquez penalizzato di tre posizioni, partirà quarto.
22 apr
02:49

Aprilia in difficoltà ad Austin

 
Giornata impegnativa ad Austin per Aleix Espargarò e Scott Redding. I piloti Aprilia, che avevano disputato delle buone prove libere venerdì, hanno trovato condizioni di aderenza completamente diverse. La mancanza di feeling ha condizionato la preparazione alla qualifica, costringendo entrambi a passare a selezione della Q1. Per Aleix le maggiori difficoltà sono da imputarsi al bilanciamento della RS-GP, con un fastidioso chattering e poca aderenza. Nonostante l'utilizzo di diverse coperture, a livello di mescola, il pilota spagnolo non e' stato incisivo e si deve accontentare della prima casella in settima fila sullo schieramento. Lo scarso grip ha reso difficile la giornata per Redding. Dopo una buona partenza nelle FP3, e con l'obiettivo di realizzare un time attack nel finale di sessione alla ricerca della top-10 che avrebbe significato l'accesso alla Q2, i piani del pilota britannico sono stati rovinati dall'arrivo di una leggera pioggia. Nella successiva FP4 e nella prima qualifica, Scott non ha più ritrovato lo stesso feeling piazzandosi, con il ventiduesimo crono, in ottava fila.
21 apr
19:55

MotoGP, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi