MotoGP, Dovi-Ducati e molto altro: il mercato piloti per il 2019

MotoGp

Sandro Donato Grosso

Dovizioso e Domenicali festeggiano in Qatar (foto: Getty Images)

Dopo il GP di Jerez de La Frontera il mercato piloti è sempre più caldo con selle importanti ancora da assegnare. L'accordo Dovi-Ducati sembra essere più complicato del previsto. Alma Pramac pensa a Iannone che però non taglia i ponti con Suzuki, dove Davide Brivio potrebbe offrire una moto anche a Jorge Lorenzo

Non perdere l'appuntamento con Reparto Corse, ogni martedì su Sky Sport 24 (canale 200) alle 14:30 e alle 21:45

JEREZ, IL RACCONTO DELLA GARA

INCIDENTE LORENZO-PEDROSA-DOVIZIOSO: LA RICOSTRUZIONE

CLASSIFICA E TEMPI

IL CALENDARIO: PROSSIMA TAPPA LE MANS

Da una parte occorre strategia dall’altra capacità di dimenticare il passato. Gli attriti Dovizioso-Ducati non sono solo figli dell’IBAN. ll pilota vuole che gli vengano riconosciute le umiliazioni che ha dovuto affrontare con l’arrivo di Lorenzo, lo sviluppo sobbarcato, le scelte tecniche imposte ed alcune volte non proprio condivise e soprattutto i risultati che hanno salvato la baracca. Il Team pensa di aver onorato il passato con una moto vincente, con lauti premi e soprattutto di aver fatto la migliore offerta e non concepisce un rilancio. Nonostante il gap sia importante (due milioni di euro circa) la sensazione è che Dovizioso debba accontentarsi di un bell’ingaggio perché un’offerta concreta da parte della Honda non c’è ed i giapponesi pensano a Mir come giovane da affiancare a Marquez in futuro. Il Dovi è maturo e veloce dunque avrebbe potenzialmente mercato ma certe cifre oggi non sono da tutti ed i Team che possono offrirle al completo.

Colpo di scena: al suo fianco il candidato pare essere Miller che soffierebbe il posto a Petrucci che ambiva al Team Ufficiale. Passaporto australiano e cervello che può scollegarsi come piacciono a Claudio Domenicali e poi è funzionale al mercato oltreoceano. Sarebbe un peccato per Danilone che troverebbe comunque porte aperte in Aprilia che ha voglia di un pilota italiano. Ago della bilancia il Team di Paolo Campinoti che, alla destra di Bagnaia, farebbe sedere sulla terza moto ufficiale Andrea Iannone con un contratto pagato in società tra Borgo Panigale ed AlmaPramac. Un ritorno di fiamma quello di The Maniac le cui azioni sono in rialzo anche in Suzuki ed il suo telefonino è il primo che squillerà se gli incontri di queste ore se con Dovizioso dovessero far uscire fumo nero dal camino di Via Cavalieri Ducati.

Attenzione in casa Hamamatsu-Brivio dove c’è la quiete prima della tempesta. La trattativa con un importante sponsor spagnolo che pensa di lasciare la Yamaha spinge le vele di Jorge Lorenzo ammesso ci sia bisogno di sponsorizzare un cinque volte campione del mondo che di certo può vincere ancora con una moto che si adatta al suo stile di guida.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche