GP Assen, team Yamaha Petronas in MotoGP dal 2019: ora è realtà

MotoGp

Antonio Boselli

La possibile livrea della M1 Yamaha Petronas che guideranno Pedrosa e Morbidelli (foto da Twitter @MotogpLivery)

Manca solo il comunicato ufficiale, ma l'approdo del team Sic (Sepang International Circuit) dal 2019 in MotoGP è ormai realtà. Le moto saranno due Yamaha M1, affidate a Dani Pedrosa e Franco Morbidelli. A sponsorizzare tutta l’operazione sarà la Petronas 

MOTOGP, GARA SPETTACOLARE: RIVIVI LE EMOZIONI DI ASSEN

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Dani Pedrosa e Franco Morbidelli saranno su una Yamaha nella prossima stagione. Ormai manca solo il comunicato ufficiale, che arriverà a breve: il team Sic (Sepang International Circuit) che è già presente in Moto2 e Moto3, debutterà nella top class. Per ora l'accordo riguarda solo il team, mentre più avanti probabilmente al Sachsenring saranno ufficializzate le moto, che saranno due Yamaha M1, e i piloti Dani Pedrosa e Franco Morbidelli. Il team avrà base in Belgio, ci saranno probabilmente Wilco Zeelenberg come team manager e Ramon Forcada come capotecnico di Pedrosa. Proprio la presenza di Forcada (attuale capotecnico di Maverick Vinales) ci dice molto sull’importanza di questo progetto: più che un team satellite, sarà una squadra con un supporto tecnico e di personale molto più stretto con il team ufficiale, a differenza per esempio del team Tech 3 che negli ultimi anni ha avuto a disposizione solo la moto dell’anno precedente. A sponsorizzare tutta l’operazione sarà la Petronas, colosso petrolifero malese che dopo aver associato il proprio nome alla Mercedes in F1 ha deciso di sbarcare nella massima serie Motociclistica. Ricordiamo che la Malesia è un mercato strategico per le due ruote e lo sbarco in MotoGP sarà una vetrina molto importante. Non è un caso infatti che siano stati scelti due piloti di grande affidabilità, un veterano che dopo 13 anni in HRC potrà dare consigli importati sullo sviluppo della Yamaha, e Franco Morbidelli, che dopo una anno con la Honda seguirà le orme di Valentino Rossi, che ha seguito e supportato il pilota italiano con la VR46 Academy.

Rossi: "Molto contento per Morbidelli"  

"E’ una cosa positiva per la Yamaha, perché è un altro team di alto livello con un bello sponsor e due piloti forti. La cosa che mi rende più felice è che Morbidelli probabilmente guiderà una M1".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche