MotoGP, per la Ducati una stagione delle "montagne Rosse"

MotoGp

Guido Sassi

Ducati sta vivendo una stagione in altalena, ma con più acuti che momenti no. La moto di Borgo Panigale ha vinto più gare e raggiunto più podi rispetto al 2017. Nella seconda parte di stagione Honda e Ducati si dividono equamente le piste favorevoli sulla carta: se il destino del campionato appare segnato, rimane una buona dose di incertezza sull’esito dei singoli gran premi

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Se la stagione di Ducati è a oggi sicuramente altalenante, dal punto di vista della prestazione pura la casa di Borgo Panigale ha già fatto meglio del 2017: per il team factory sono 8 podi con 5 vittorie, mentre l’anno scorso dopo 11 gran premi i trofei furono 5 con 3 primi posti. E se Desmo Dovi ha 29 punti in meno del 2017, Lorenzo ne conta 51 in più. Qualche passaggio a vuoto di troppo sia per il maiorchino che per il romagnolo ha purtroppo messo fuori gioco entrambi nella lotta per il titolo piloti: Marquez dista 71 punti da Lorenzo e 72 da Dovizioso: quasi tre gare di distanza da un pilota che ha mancato il podio solo in due occasioni sembrano davvero troppi da recuperare, ma il mondiale riservato ai costruttori e soprattutto le singole gare da qua a fine stagione si prospettano invece davvero combattute.

8 sono i gran premi rimasti: sulla carta ci sono tracciati favorevoli a Ducati, altri da considerare territorio di Marquez. Aragòn e Phillip Island tra i secondi, mentre Malesia e Giappone sarebbero piste rosse. Tra quelle più incerte invece ci sono Misano (buona per Honda, ma Ducati non soffre più come in passato), Valencia (dove Lorenzo è sempre andato forte), la new entry Thailandia e il prossimo gran premio di Gran Bretagna. A Silverstone nel 2017 fu un trionfo per Dovizioso, ma senza la rottura del motore per Marquez nessuno sa come sarebbe andata a finire.
Se il finale di stagione regalasse poi qualche gran premio bagnato, le incognite potrebbero aumentare ulteriormente. E se il campionato piloti sembra davvero avere preso la strada di Cervera, Ducati può invece ancora andare incontro alla stagione più vittoriosa dal 2007 a questa parte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche