MotoGP, la conferenza dal GP del Giappone 2018. Marquez, primo match point: "Nessuno stress"

Sandro Donato Grosso

A Motegi Marquez può conquistare il terzo Mondiale consecutivo: "Attaccherò da subito, come al solito". Lorenzo non è sicuro di gareggiare: "Frattura più grave del previsto, deciderò dopo le prime Libere".  Dovizioso: "Sarebbe bello avere Marquez come compagno di squadra"

MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO

E' qui la festa? Una vecchia canzone del 1989 del nostro Lorenzo Jovanotti, che i giovani social oriented ovviamente non conoscono, potrebbe essere tradotta in giapponese ed avere una sua degna musicalità rispetto al J-Pop che imperversa nelle Hit e nei karaoke nipponici. Magari piacerebbe anche ai vertici della Honda, che mai come quest'anno friggono nell'attesa di consacrare a Motegi, la loro pista, Marc Marquez sul tetto del mondo. Lui non lo nasconde e ne è perfettamente consapevole, come sa che stare davanti ad Andrea Dovizioso e sfoggiare la maglietta celebrativa con le sette vittorie mondiali è possibile, eccome. Il pacchetto Honda-Marquez è vincente ma deve raffrontarsi con l'altro pacchetto, quello Ducati-Dovizioso che tutto può indipendentemente dal tracciato, dalle condizioni meteo (Dovi ha battuto Marc sia sull'asciutto che sul bagnato) e dalla motivazione che il forlivese ha nel chiudere al meglio questo Mondiale pensando alla possibile rivincita del prossimo anno.

Dovizioso e Marquez coppia del futuro?

La conferenza stampa dei piloti del giovedì ci ha consegnato anche la stima reciproca tra Andrea e Marc che neanche tra le righe hanno detto che non avrebbero disdegnato essere compagni di Team, ma la storia insegna che poi quando si accende la rivalità interna non ci sono intenti che tengano.

Lorenzo in dubbio

Ha altri pensieri Jorge Lorenzo che soffre ancora per la frattura al polso, risultata non ancora saldata da ulteriori esami radiografici, e che dopo la FP1 potrebbe rialzare bandiera bianca.

Gli obiettivi di Yamaha e Suzuki

Motegi sarà anche la prova del nove per la Yamaha per capire se i segnali positivi fatti vedere in Thailandia rappresentano le basi per un ritorno di prestazioni auspicato da Rossi e Vinales, che stanno facendo tutte le pressioni possibili tecniche sul mondo Yamaha. Tra gli outsider bisogna inserire la terza forza giapponese che porta il nome di Suzuki, perchè la moto è ben bilanciata a centro curva e perchè Iannone ci tiene a farsi ricordare nel migliore dei modi prima di approdare all'Aprila dove lo aspetta una sfida bella ma non facile.

1 nuovo post

 

Dovi: "Insieme a Marquez in Ducati? Sarebbe bello"

Tra due anni scadrà il contratto di Marquez con la Honda: "Sarebbe strano se la Ducati non lo cercasse. Sarebbe bello averlo come compagno di squadra, soprattutto per condividere i dati e sviluppare al meglio la moto"
- di Redazione SkySport24

 

Dubbio Lorenzo: "Frattura più grave del previsto"

Dopo le cadute di Aragon e Thailandia il ritorno in gara di Jorge Lorenzo è in bilico: "Frattura più grave del previsto, deciderò dopo le prime Libere"
- di Redazione SkySport24

Meregalli: "Servono conferme sui passi in avanti visti in Thailandia"

 
“In Thailandia abbiamo implementato soluzioni nuove sia per il telaio sia per l’elettronica, ma resta ancora il dubbio che anche la gomma con la carcassa più dura possa avere amplificato il beneficio di ciò che abbiamo introdotto. Aspettiamo la prima sessione di Libere per avere una conferma di ciò che abbiamo visto in Thailandia". Passi in avanti con il nuovo team di lavoro? "Abbiamo lavorato per garantire una erogazione più dolce possibile, aspetto fondamentale per la durata della gomma. Stando alle parole dei nostri piloti siamo sulla strada giusta, questo ci dà la possibilità di sviluppare ulteriori aggiornamenti, spero entro la fine della stagione".
 
- di Redazione SkySport24

Vinales: "Fiducioso dopo il GP in Thailandia"

 
"Sono molto contento e tranquillo, ho visto che tutti hanno molta voglia di migliorare, nel team ascoltano molto di più".
 
- di Redazione SkySport24

Tardozzi: "Speriamo che Lorenzo recuperi in tempo"

 
"Ci aveva gia avvertito negli ultimi 2 giorni che il dolore persisteva e non stava ancora bene. Abbiamo fatto un'ulteriore verifica, che ha evidenziato che la frattura non si è ancora saldata. Domattina proverà e vedremo cosa fare. Non ci aspettavamo questa notizia, pensavamo che 12 giorni bastassero per recuperare, anche per questo non abbiamo pensato a un sostituto. Speriamo riesca ad esserci". Sulla lotta al titolo: "Vincerà Marquez il Mondiale, questo ormai è chiaro, ma cercheremo di deludere la Honda nel conseguire la vittoria già in casa. Non ci nascondiamo, puntiamo a vincere a Motegi".
- di Redazione SkySport24

Motegi, Ducati-Honda a confronto

 
Dovizioso: "La performance della nostra moto è buona in generale, possiamo essere competitivi su questa pista". Marquez: "Sulle staccate in accelerazione abbiamo avuto problemi anche in Thailandia, mentre la Ducati è forte da questo punto di vista. Ma abbiamo altri aspetti su cui possiamo contare".
- di Redazione SkySport24

I punti di forza di Marquez

 
Rins: "E' un ottimo pilota e lotta, questo è uno dei suoi punti a favore". Dovizioso: "Difficile parlare di un punto di forza. E' forte da tanti punti di vista. Come ha detto Pedrosa uno dei suoi punti di forza principali è che anche quando non è tanto veloce riesce a lottare per il podio". Vinales: "Regolarità, costanza, è forte su quasi tutti i fronti".
- di Redazione SkySport24
Marquez: "Cercheremo di ripeterci a Motegi. Sappiamo che dobbiamo concentrarci sulla vittoria e gestire i rischi, sapendo di avere altre chance nei prossimi weekend".
- di Redazione SkySport24
Nakagami: "Cecchinello è fantastico, come tutto il team, non vedo l'ora di cominciare la prossima stagione":
- di Redazione SkySport24
Pedrosa: "Nelle ultime gare il feeling è migliorato, il problema è stato sempre il primo giro. Sono diventato sempre più forte, probabilmente in Thailandia ho spinto troppo e sono caduto. Dobbiamo fare meglio in qualifica e nei primi giri".
- di Redazione SkySport24
Rins: "Questa di Motegi è una pista buona per noi, siamo molto fiduciosi anche considerando le ultime gare. Ma dobbiamo migliorare ancora un po', dobbiamo fare un buon lavoro da subito".
- di Redazione SkySport24
Vinales: "Abbiamo trovato un buon bilanciamento della moto in Thailandia, siamo migliorati, siamo riusciti a stare davanti agli altri. Farlo davanti ai nostri tifosi e vertici del team qui a Motegi è una motivazione in più".
- di Redazione SkySport24
Dovizioso: "La strategia in Thailandia è andata bene fino all'ultimo giro. Quando mi ha sorpassato alla curva 5 ho risposto subito, magari non è stata la scelta migliore, non sono riuscito a preparare al meglio l'ultima frenata. Ma è andata bene, è stato un weekend molto buono per tutti noi. Ora siamo in Giappone, una pista favorevole alla nostra moto, cercheremo di vincere e allontanare i festeggiamenti di Marquez al prossimo round".
- di Redazione SkySport24
Marquez: "I piloti Ducati sono stati molto veloci in questa seconda parte della stagione. I punti che abbiamo raccolto nelle ultime gare sono stati importanti per mantenerli a distanza. Cercherò di lavorare duro dalle prime Libere, indipendentemente dal fatto che siamo al primo match point per vincere il titolo. L'obiettivo è lo stesso degli altri weekend. Niente stress, niente panico."
- di Redazione SkySport24

Piloti in conferenza, inizia il primo appuntamento con la MotoGP a Motegi.

- di Redazione SkySport24

Dovizioso apre a Marquez

 
“Tra 2 anni, alla scadenza del suo contratto, in tanti cercheranno di ingaggiare Marquez e sarebbe strano non lo facesse anche la Ducati. Ora comunque non c’è assolutamente niente in ballo. Sarebbe bello averlo come compagno di squadra, anche perché potrei vedere i suoi dati, sarebbe importante per lo sviluppo della moto".
- di Redazione SkySport24

Lorenzo in dubbio: "Frattura più grave del previsto"

 

"Non ci sono buone notizie, perché la frattura è più grave di quanto immaginassimo. Abbiamo fatto un doppia tac e la frattura non è migliorata, ma nelle prime Libere proverò in moto a vedere le mie sensazioni. Il rischio è che forzando nelle staccate la frattura si scomponga ulteriormente e che debba essere necessaria un'operazione. Il problema non è il dolore, già altre volte ho corso con il dolore, ma il peggioramento della frattura".

 

 

 
- di Redazione SkySport24

Rossi: "Pista buona per la Yamaha"

 

"In Thailandia ho parlato con i pezzi grossi, ma non so dirvi se il mio messaggio è arrivato o meno.  Qui verificheremo le piccole novitá, ma soprattutto capiremo se la maggior parte del vantaggio lo abbiamo avuto usando la gomma dura. Questa è una pista buona per la Yamaha, i risultati positivi di 25 giorni fa ci hanno sorpreso. Quando parli con i giapponesi loro sono sempre concordi, ma non sai mai quello che poi succede".

 

 

 

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche