Moto3, GP Valencia 2018. 1° Lopez, poi c'è la coppia Bezzecchi-Di Giannantonio

MotoGp

Paolo Lorenzi

Lo spagnolo svetta sul bagnato di Valencia davanti al romagnolo, tra i più motivati in pista. In palio c’è ancora il titolo di vicempione; in lizza con lui Di Giannantonio, che chiude la giornata con il terzo tempo

LA GARA DI MOTOGP

La pioggia spegne i residui entusiasmi di una stagione agli sgoccioli. Valencia accoglie i piloti sotto l’acqua battente e inusuale da queste parti. L’umore generale sembra seguire l’andamento del barometro. In giro c’è aria da fine scuola, facce rilassate o rassegnate. Il neo campione arrivato in sereno ritardo all’avvio della FP1 ha preferito sedersi al box e guardarsi le prove sui monitor. Il compagno di squadra Di Giannantonio sembra seguire l’esempio, poi ci ripensa e prova a tastare l’asfalto inzuppato. Il più determinato dei big sembra Bezzecchi, tranquillo ma con una gran voglia di rifarsi di qualcosa che gli è rimasta sul gozzo. Glielo si legge in faccia, tra un sorriso e l’altro. I più motivati, come sempre in queste situazioni, sono le seconde e terze file che approfittano del clima più disteso per giocarsi una carta buona.
In FP1 spicca il tailandese Atiratphuvapat, a suo agio sul bagnato, a differenza di Binder, Canet e Bastiani che allungano la lista delle cadute. In FP2 Bezzecchi si ripropone subito davanti, confermando di essere tra i più motivati in pista.  A fine giornata sarà secondo alle spalle di Alonso Lopez, pilota che dopo una promettente partenza a inizio stagione è poi svanito nella parte bassa della classifica, giusto un posto davanti a Vietti che ha corso tre gare in tutto finora. Alle spalle di Bezzecchi c’è Di Giannantonio, il suo contendente al titolo di vicecampione. È l’unico duello ancora degno di nota, il motivo più gettonato per questo gran premio che, per ora, sembra avere poco altro da offrire. Per capirsi, Martin chiude la giornata col sesto posto, sereno così come l’aveva iniziata. Lo spagnolo è chiuso in un “panino” tutto italiano: Dalla Porta davanti e un redivivo Migno dietro.  Arbolino, tra i migliori al mattino, non riesce però a ripetersi al pomeriggio.

Moto3 GP Valencia tempi Fp2 - Top 25

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche