MotoGP, è ufficiale: approvata la Long Lap Penalty

MotoGp

Dal primo GP del 2019, quello del 10 marzo in Qatar, verrà applicata una nuova sanzione: la Long Lap Penalty. Su ogni pista verranno indicati dei punti su cui i piloti puniti dovranno passare per rallentare e scontare la penalità

LE PROVE LIBERE LIVE

GLI ORARI - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO DELLA MOTOGP

C'è stato il via libera ufficiale alla Long Lap Penalty, sanzione che verrà applicata in MotoGP già dalla prima gara della stagione, in programma il 10 marzo in Qatar. Un'anticipazione si è già vista nei giorni scorsi proprio nel circuito di Losail, dove si sono svolti gli ultimi test pre Mondiale: alla curva 6 è stata disegnata una corsia per allungare la traiettoria. L'obiettivo dei Commissari è quello di costringere il pilota che ha commesso un'infrazione a percorrere la corsia per rallentare di alcuni secondi e scontare così la penalità. Il pilota avrà tre giri di tempo per passare sui punti indicati dal momento in cui gli verrà comunicata la punizione. Verranno messe a disposizione delle procedure che consentiranno ai Commissari di utilizzare un lasso di tempo equivalente a quella del Long Lap Penalty, nel caso in cui il pilota non possa completare il giro perché, ad esempio, è stata esposta la bandiera rossa. La penalità verrà aggiunta alla lista delle sanzioni, non andrà a sostituire quelle già presenti nel regolamento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche