Superbike 2019 in Spagna, Kawasaki-Ducati: tutti i numeri del testa a testa

Moto GP

Marta Abiye

Il weekend di Jerez, sesto round del mondiale di SBK, si preannuncia incandescente per le temperature che toccheranno i 30°, ma soprattutto per il nuovo capitolo della sfida tra Rea e Bautista. Ecco alcuni numeri su Kawasaki e Ducati in vista del weekend andaluso. Il round di Spagna live da venerdì su Sky Sport MotoGP (canale 208). Gara 1 Superbike sabato alle 14, domenica la Super Pole Race alle 11 e gara 2 alle 14. In pista anche Supersport e Supersport 300 con gare domenica alle 12.10 e alle 15.10

ROUND SPAGNA, LA GUIDA TV

LO SPECIALE SUPERBIKE

Statisticamente la tappa spagnola sembrerebbe bilanciata, con Ducati e Kawasaki che condividono il record assoluto di podi a Jerez, 11 a testa. In realtà, però, la casa di Borgo Panigale con 5 successi resta il costruttore con il maggior numero di vittorie. Con Chaz Davis che ha conquistato il primo gradino del podio in tre diverse occasioni in gara2 nel 2015 e l'anno successivo con una splendida doppietta. A queste si aggiungono le due vittorie di Raymond Roche ottenute nell'edizione del 1990.

Kawasaki, pole da record

In termini di vittorie Kawasaki insegue con 3 successi. Tutti ottenuti con Jonathan Rea, che ha vinto una volta nel 2015 e due nel 2017. Ma se da un lato la casa giapponese resta un po' indietro in termini di numero di vittorie, dall'altro vanta il record assoluto di pole position: ben tre tra il 2014 e il 2016. Due vittorie in meno per Kawasaki, vero, ma idealmente a pareggiare i conti c'è anche il fatto che nell'ultima edizione del round spagnolo Rea è stato grande protagonista andando a vincere scattando dalla nona casella, cosa che non si era mai verificata a Jerez dove i piloti vincenti sono sempre partiti dalle prime sei caselle.

La battaglia Bautista-Rea

Numeri a parte, a Jerez Bautista gioca in casa su una pista che gli è sempre piaciuta molto. Per questo Jonathan Rea, che vuole confermare le sensazioni positive del round di Imola, dovrà trovare una motivazione extra per far bene. Una di queste potrebbe essere quella di ottenere un nuovo strabiliante record, ovvero il 150esimo podio nel mondiale SBK. Attualmente si trova a quota 147 e basterebbe il weekend spagnolo per raggiungere questo fantastico traguardo.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti