Jorge Lorenzo si scusa dopo la maxi caduta in Catalunya: "Avrei preferito cadere solo io"

MotoGp

Dopo aver provocato il maxi incidente al Montmeló, Jorge è andato nei box di Yamaha e Ducati per chiedere scusa: "È stato un mio errore, mi dispiace tantissimo per Rossi, Vinales e Dovizioso:  io non mi sto giocando il Mondiale, mentre a loro ho tolto molte chance di lottare per il titolo"

I RISULTATI DEI TEST DI BARCELLONA

VIDEO. LORENZO STRIKE: FA CADERE ROSSI, DOVI E VINALES

GP CATALUNYA, VITTORIA DI MARQUEZ

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Lorenzo, con una staccata azzardata al secondo giro, è stato protagonista di una maxi caduta al Montmeló che ha coinvolto Rossi, Vinales e Dovizioso. Jorge prima ha ammesso l’errore pubblicamente, poi è andato di persona a chiedere scusa: a fine gara si è chiarito con Meregalli fuori dal box Yamaha e poi ha avuto un confronto anche con Dall’Igna e Dovizioso nel box Ducati. Scuse accettate, come dimostra la pacca sulla spalla di Meregalli a Lorenzo (nonostante poco prima avesse giudicato "da rookie" l’errore di Jorge). "Le scuse si devono fare, anche se non servono a niente perché non ti ritornano i punti persi - sottolinea Lorenzo a fine gara -. Capisco perfettamente le reazioni dei tre piloti caduti con me. Sono dispiaciuto per loro, perché io non mi sto giocando il Mondiale mentre a loro ho tolto molte chance di lottare per il titolo. Quindi le scuse non servono a niente, ma si devono fare".

Jorge: "Mi dispiace tantissimo"

Lorenzo ha spiegato così l’episodio che ha deciso il GP di Catalunya, consegnando la vittoria nelle mani di Marc Marquez: "Avevo fatto una grande partenza, avevo recuperato molte posizioni – racconta Lorenzo –. Qualche pilota ha rallentato per via del traffico in pista e sono riuscito a sorpassarli all’esterno. Avevo notato che nelle frenate potevo staccare molto forte. Vinales ha chiuso il gas e io gli ho preso la scia. Ho provato a sorpassarlo lentamente, ma ho visto che la curva stava arrivando. Per non tamponare Dovizioso ho dovuto frenare un po’ di più e ho perso la moto. In questa tipologia di curve negli ultimi anni succedono molti casi simili. Il mio errore è costato non solo la mia caduta, ma ho fatto cadere anche Rossi, Vinales e Dovizioso, questo è quello che mi dispiace di più. La verità è che avrei preferito cadere da solo perché ho fatto un errore, però in quella situazione, in quella tipologia di curva, si favoriscono questi casi. Questa volta ho fatto io l’errore e mi dispiace tantissimo per loro, avrei preferito cadere solo io", conclude Lorenzo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche