MotoGP, Rossi: "I giochi psicologici di Marquez? Conta solo quanto vai forte"

MotoGp

"Io e Marquez siamo molto diversi per come ci comportiamo in pista, i giochi psicologici a me piaceva farli fuori... In ogni caso ciò che fa la differenza è quanto vai veloce, il resto non conta", sottolinea Rossi a fine giornata, dopo la prestazione da urlo di Marc con tanto di botta e risposta con Rins

BRNO, L'EDITORIALE DI GUIDO MEDA

MARQUEZ, CADUTA-NON CADUTA SPETTACOLARE. VIDEO

CLASSIFICA - CALENDARIO: PROSSIMO GP IN AUSTRIA

RINS: "MARQUEZ NON HA RISPETTO PER GLI AVVERSARI"

Marquez protagonista assoluto a Brno con una pole da record sul bagnato. Ennesimo atto di forza del campione del mondo spagnolo, che in pista ha anche innescato un botta e risposta con Rins, proseguito in corsia box e nel post gara con le accuse del pilota della Suzuki. "Marc prova sempre a entrarti nella testa. Non ha rispetto per gli altri piloti", ha dichiarato Rins. Proprio di giochi psicologici ha parlato anche Valentino: "Quello che conta è quanto vai forte in pista, il resto lascia il tempo che trova. Ciò che fa la differenza è se sei il pilota più veloce". "Io e Marquez siamo diversi perché in pista mi sono comportato sempre diversamente da lui, i giochi li facevo solo fuori dalla pista...Marc sta andando molto forte, è in grande forma, ma ognuno deve pensare a se stesso, ho già tanti di quei problemi...", conclude Rossi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.