MotoGP, GP Aragon. Fabio Quartararo sorprendente: il confronto con gli esordi dei campioni

MotoGp

Paolo Lorenzi

I complimenti ricevuti da Marquez e Rossi dimostrano come Quartararo sia ormai pronto per vincere la sua prima gara in MotoGP, magari proprio nel prossimo GP ad Aragon. Mettiamo a confronto questa prima stagione del francese in top-class con gli esordi dei grandi campioni di questa epoca

GP ARAGON, DOMINIO DI MARQUEZ

MARQUEZ VINCE IL MONDIALE SE...

CLASSIFICA - CALENDARIO

La Quartararo mania sta contagiando tutti. Persino i suoi avversari sono pronti ad applaudirlo, come ha fatto Marquez dopo il Gran Premio di Misano: "E’ lui il vincitore morale, come io lo ero stato a Silverstone. Fabio lavora sodo, me lo aspetto protagonista l’anno prossimo". E nemmeno Rossi si è sottratto ai doverosi complimenti per il francese: "E’ forte e questo spiega la felicità di Marquez, per averlo battuto".

Considerando i suoi 20 anni, Fabio sembra avere il futuro in mano. Gli manca solo la vittoria per entrare nell’Olimpo dei fenomeni che al primo anno nella massima cilindrata, è bene ricordarlo, avevano però già vinto, pur se aiutati da una moto ufficiale. Il Dottore, per esempio, vinse al 9° Gran Premio, classe 500, Jorge Lorenzo trionfò alla terza uscita in MotoGP, Marquez vinse addirittura alla seconda gara. L’unica eccezione è Stoner, che dovette aspettare il via della seconda stagione, ma quando passò alla Bridgestone l’australiano fu devastante e conquistò il titolo.

Forse la prima vittoria di Quartararo è già nell’aria, magari quella di Aragon di domenica prossima, o forse servirà più tempo. Fino ad allora, godiamoci il suo giovane talento, la modestia e la gentilezza che lo distinguono.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.