Moto3, GP Buriram (Thailandia): Dalla Porta e Arbolino sfidano Canet

MotoGp

Paolo Lorenzi

In Moto3 i due italiani possono contendere il titolo allo spagnolo portatosi a ridosso del toscano con la vittoria di Aragon. Cinque gare in un mese e mezzo per decidere il vincitore

MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO

MARQUEZ, DOMINIO ETERNO...FINCHE' DURA - LE STATISTICHE DI MM93

FOTO/1. MARQUEZ E I CICLI NELLO SPORT - FOTO/2. GLI 8 MONDIALI DI MARQUEZ

Cinque gare per lottare, soffrire, e difendere un vantaggio così sottile da poter scomparire fin dal prossimo gran premio in Thailandia. Due punti soltanto separano Lorenzo Dalla Porta da Aron Canet reduce dalla vittoria di Aragon che l'ha rilanciato in vetta alla classifica, alle spalle del toscano, finito lontano dal podio. D'altronde questo è il copione attuale della Moto3 dove gli equilibri possono cambiare da una domenica all'altra. Stagione intensa, campionato aperto, come mai negli ultimi anni, e finalmente un italiano a giocarsi un titolo nella classe minore che al nostro Paese manca dal 2004. In realtà sono due gli azzurri della moto in lizza per il primato finale.

Staccato di 29 punti dal connazionale, Tony Arbolino può ancora giocarsela, evitando altre prestazioni opache come quella spagnola, chiusa al decimo posto. Tre piloti in corsa e cinque gare per capire, in un mese e mezzo appena, chi di loro ne verrà fuori con la corona d'alloro al collo. Un confronto serrato dove nessuno è davvero favorito. Una sfida di nervi e di concentrazione. Da seguire col fiato sospeso, fino all'ultimo traguardo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.