Valentino Rossi: "Zarco poteva essere importante per Yamaha"

MOTOGP
©Getty

Rossi cerca il cambio di rotta: "Veniamo da un periodo duro, proveremo a fare qualcosa di nuovo per migliorare". Su Zarco, in orbita Honda: "Peccato, poteva dare un grande aiuto come tester team in Yamaha". Il GP in diretta esclusiva domenica alle ore 8 su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno (anche sul digitale terrestre al canale 472)

GP GIAPPONE, LE LIBERE GIRO DOPO GIRO

Valentino Rossi spinge la Yamaha, alla vigilia del GP del Giappone: "Arriviamo da un periodo difficile, nelle ultime gare siamo andati male, abbiamo avuto problemi soprattutto con il grip sul posteriore. Proveremo a fare qualcosa di diverso per migliorare, nella seconda parte della stagione ho sofferto tanto".

Il Dottore resta comunque fiducioso: "Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: cercare di fare belle gare, raccogliere punti, essere davanti. Abbiamo di fronte tre bei GP, tre belle piste, dobbiamo cercare di andare forte".

Zarco in Honda: "Peccato, poteva essere importante"

E' arrivata l'ufficialità: dopo il divorzio dalla KTM, Zarco correrà le ultime tre gare del Mondiale (Australia, Malesia, Valencia) con la Honda LCR al posto di Nakagami. "Peccato, la Yamaha lo aveva cercato come tester rider, sarebbe stato importante per noi, poteva essere un grande aiuto. Ora dovremo trovare un altro pilota veloce per il test team".

Meregalli: "Molto probabilmente continueremo con Folger"

Sul tema Zarco interviene anche il Team Manager Yamaha, Maio Meregalli: "Quando ci aveva dato la sua disponibilità ci aveva anche detto che la sua prima opzione era quella di tornare a correre. Ha avuto l’opportunità in Honda ed è stato giusto che se la prendesse". Se non dovesse continuare con LCR potreste ripensare a lui: "Vogliamo orhanizzare il test team questo weekend, molto probabilmente continueremo con Folger". A proposito, qual è il programma del test team? "Cercheremo di provare in qualche pista europea prima dei GP con Folger e di condividere i test quando possibile con Ducati, come abbiamo fatto quest’anno al Mugello e a Misano, in più è anche nostra intenzione fissare delle wild card, ma al momento questo non è ancora deciso".

I più letti