MotoGP, Abraham via dal team Avintia: Zarco sempre più vicino

MotoGp

Si chiude il rapporto tra Abraham e Avintia: la decisione del team di rescindere l'accordo per "inadempienza contrattuale". Il pilota ceco polemico: "Tutto comunicato via e-mail, sono certo di non aver commesso nessuna violazione. È la fine della mia carriera". Zarco sempre più vicino, ma non girerà nei test di Jerez  

Si chiude il rapporto tra Karel Abraham e il team Team Avintia. A comunicarlo è stato lo stesso pilota in una conferenza stampa, i cui contenuti sono stati riportati dal sito Idnes.cz: “Venerdì ho ricevuto una e-mail dall’avvocato spagnolo di Avintia. L'hanno inviata in spagnolo ed è stato fastidioso, perché di solito comunicavamo in inglese. Il prossimo anno non sarò in MotoGP e non capisco perché. Abbiamo un contratto e siamo sicuri al 100% di non averlo 'violato'.  Affronteremo la situazione, ma è chiaro che non continuerò a corerre, nessuno vorrebbe farlo in una squadra che ti fa questo. Mi dispiace perché stavo bene e adoro la MotoGP. Non cercherò altro, quindi è la fine della mia carriera". Parole di stupore ma successivamente anche dure del 29enne pilota di Brno nei confronti del team manager di Avintia, Ruben Xaus. 

La decisione del team

Al di là della rabbia di Abraham, c'è però da considerare anche la posizione del team che ha scelto di rescindere l'accordo nel quadro di una vicenda che si era complicata, fino ad agire per inadempenza contrattuale. Lunedì 25 novembre, a Jerez de la Frontera, sede dei prossimi test, ci sarà una riunione tra i vertici del team (Avintia e ufficiale Ducati) che è sempre più vicino a Johann Zarco. Il francese non sarà sulla pista andalusa, mentre verranno concessi dei "giri premio" al 23enne brasiliano Eric Granado (MotoE).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche