MotoGP, test Jerez. Rossi: "Sempre più veloce", Vinales: "Gran feeling con la moto"

MOTOGP
©Getty

Il 'Dottore' conferma la propria soddisfazione: "Le sensazioni restano positive". Lo spagnolo è stato il più veloce dei test: "Mi sento bene in sella"

TEST JEREZ, IL RACCONTO DELLA 2^ GIORNATA

A Jerez si è chiuso ufficialmente il 2019 della MotoGP. La due giorni di test sul circuito Angel Nieto ha dato risposte ai due piloti Yamaha. Maverick Vinales, leader della prima giornata, ha chiuso quarto nel martedì in Andalusia. Decimo il suo compagno di team Valentino Rossi, 14esimo nella giornata precedente.

Rossi: "Molto meglio rispetto a lunedì"

Valentino Rossi, riuscito a risalire fino alla top ten dopo il 14esimo tempo di lunedì, traccia un bilancio della sua giornata: "Peccato per il tempo oggi. È stata una giornata importante perché abbiamo dovuto lavorare per mettere a confronto la nuova e la vecchia moto. Avevamo un buon programma, ma, sfortunatamente, siamo riusciti a fare solamente 10 giri sull'asciutto e dopo abbiamo fatto alcuni giri su il bagnato". Il 'Dottore' si dimostra soddisfatto: "La sensazione è positiva, molto meglio di ieri. Sull'asciutto ero molto più veloce. Ho migliorato il mio miglior tempo sul giro rispetto a lunedì già dopo tre giri, ed in generale oggi ero più competitivo. Dopo la pioggia abbiamo fatto un po' di lavoro con la nuova moto sul bagnato. Non è stato così male, ma è abbiamo provato solo per mezza giornata".

Vinales: "Il team sta lavorando duramente"

Maverick Vinales, leader della prima giornata, ha concluso quarto il martedì di Jerez: "Mi sono sentito davvero bene in sella, guidando in un modo davvero soddisfacente. Ieri ho sentito un feeling fantastico in tutti i giri e questo è l'aspetto più importante". Nella classifica comparata delle quattro giornate di test tra Valencia e Jerez, lo spagnolo è stato il più veloce: "Chiudo il mio 2019 con un grande feeling e molta motivazione, e questo ti fa andare avanti quando prepari la nuova stagione. Yamaha sta lavorando molto duramente, ma dobbiamo ancora migliorare sulla massima velocità. Di sicuro in alcune aree siamo abbastanza forti, ma dobbiamo rimanere concentrati sul miglioramento dei nostri punti deboli per i prossimi test di febbrario a Sepang".

I più letti