Moto2 e Moto3, test privati Jerez: tutti i risultati

MotoGp
Rosario Triolo

Rosario Triolo

@Sky Racing Team VR46
marini-test-twitter

Martin e Garcia hanno brillato nella sessione di test privati in Andalusia. Marini secondo in Moto2, Nepa miglior italiano della Moto3

Prima dei test Irta della prossima settimana, altra sessione privata per la Moto3 a pochi giorni da quella di Valencia. In assenza dei team Snipers, Leopard e Sic58, è stato il momento di vedere in pista alcune squadre che hanno fatto il loro debutto nel 2020, tra cui Sky Racing Team VR46, Honda Team Asia e Aspar.

Moto3: sorprende Garcia, Nepa miglior italiano 

Il pilota più veloce è stato una conferma rispetto ai test di Valencia: Sergio Garcia di Estrella Galicia, già in forma e capace di scendere sotto il tempo della pole position di Dalla Porta del 2019, girando in 1:45.917. Alle sue spalle vicinissimi Ogura e Rodrigo, mentre il migliore degli italiani è stato Stefano Nepa in 1:47.173, proprio davanti ai due piloti Sky Vietti e Migno. La miglior Ktm è quella di Arenas, quarto, che prende però mezzo secondo da Garcia, a conferma del fatto che la casa austriaca debba ancora lavorare per chiudere il gap di competitività con la Honda.

Moto3, la classifica

1. S. Garcia (Spa, Honda Estrella Galicia) 1:45.917 (88 giri)

2. A. Ogura (Gia, Honda Team Asia) 1:45.983 (56)

3. G. Rodrigo (Arg, Honda Gresini) 1:46.037 (47)

4. A. Arenas (Spa, Ktm Aspar) 1:46.400 (55)

9. S. Nepa (Ita, Ktm Aspar) 1:47.173 (63)

10. C. Vietti (Ita, Ktm Sky Racing Team VR46) 1:47.289 (63)

11. A. Migno (Ita, Ktm Sky Racing Team VR46) 1:47.312 (72)

Moto2, testa a testa Martin-Marini

In pista anche la Moto2, con una piacevole sorpresa rappresentata dalla SpeedUp. Navarro e Di Giannantonio sono a lungo stati davanti in classifica, ma soprattutto hanno avuto un passo molto veloce, chiudendo la giornata in terza e quarta posizione assolute. Ma i migliori sono stati Jorge Martin, pronto a una stagione di riscatto dopo il difficile debutto nella categoria sulla Ktm e il passaggio al telaio Kalex dopo il ritiro della casa dalla Moto2, e Luca Marini, che aveva già trovato un buon feeling nei test post-season del 2019 e che si piazza proprio alle spalle del Campione del mondo Moto3 2018. Gli altri italiani in pista sono stati Bezzecchi, settimo, e Bulega, ottavo con la moto del suo nuovo team, Gresini, e alle prese con la caccia al feeling con la nuova gomma anteriore di dimensioni più grandi. Bulega è soddisfatto del suo turno di prove, svolto sempre con pneumatici usati e senza mai aggrapparsi alle scie degli altri piloti, e terminato con ben 77 giri nonostante un piccolo dolore alla schiena per una contusione subita precedentemente in allenamento.

Lowes a terra

Da sottolineare anche i tempi del team Aspar, su SpeedUp, perché il rookie Canet, nono assoluto, ha dato mezzo secondo a Syahrin, che torna in Moto2 dalla MotoGP. Giornata non brillante invece per i Campioni del Mondo di Marc VDS Estrella Galicia, con Fernandez undicesimo a otto decimi da Martin e Lowes tredicesimo con soli 20 giri compiuti. In particolare, il britannico è caduto due volte, la seconda delle quali ha destato molta preoccupazione. Lowes è rimasto per terra ed è stato costretto a lasciare il circuito in ambulanza. In attesa di conferme, l'infortunio a una spalla sembra serio e potrebbe pregiudicargli l’inizio di stagione. Adesso i piloti sono attesi da un’altra giornata privata a Jerez prima dei test Irta che si svolgeranno sempre su questo circuito.

Moto2, la classifica finale

1. J. Martin (Spa, Kalex Ajo) 1:41.841 (68 giri)

2. L. Marini (Ita, Kalex Sky Racing Team VR46) 1:41.981 (53)

3. J. Navarro (Spa, SpeedUp) 1:41.993 (61)

4. F. Di Giannantonio (Ita, SpeedUp) 1:42.072 (61)

7. M. Bezzecchi (Ita, Kalex Sky Racing Team VR46) 1:42.286 (88)

8. N. Bulega (Ita, Kalex Gresini) 1:42.471 (77)

I più letti