MotoGP, test di Sepang: risultati e tempi della terza giornata. Quartararo 1°

Sandro Donato Grosso

Sandro Donato Grosso

©Getty

Il copione non cambia: dalla prima all'ultima giornata di test ufficiali Quartararo si conferma il più veloce. In 1:58.349 lascia la Malesia davanti a Crutchlow e RinsPrimi giri ufficiali da tester per Lorenzo. Tante novità in Yamaha, migliora Rossi. Nella top ten tre Ducati, solo 12° Marc Marquez (dolorante alla spalla destra). Prove positive per Suzuki e Aprilia

I test malesi di Sepang sono indicativi o devono essere interpretati? Valgono entrambe le cose. Ci danno la dimensione di come si è organizzata la Yamaha che sembra essersi svegliata da un assopimento tecnico e oggi lavora con metodo, dinamismo ed entusiasmo. Le cose girano, così Maverick Vinales chiude i test con il primato del pilota col miglior passo in condizioni di mutazione gara, Fabio Quartararo è esplosivo nel giro secco, Valentino Rossi (che sta volando in Giappone per un’importante riunione tecnica) ha provato ali e forcelloni.

La direzione tecnica dunque è tracciata. Un grande passo in avanti rispetto al passato quando la casa di Iwata arrivava a ridosso della stagione con mille decisioni da prendere. Non è un caso che un anno fa qui in Malesia c’erano ben quattro Ducati davanti con Petrucci che faceva il record della pista (imbattuto). Oggi Dovi e Petrux sono invece alle prese con un nuova gomma poco digeribile che ha inficiato il loro long run congiunto (5 giri a testa li davanti) e lasciato qualche dubbio da sciogliere su altri tracciati.

Di incertezze non pare averne la Suzuki, che dopo aver definito il motore ha 3 setting aerodinamici che funzionano e un telaio completamente in alluminio che nasce già più rigido e che non ha bisogno di inserti in carbonio. Mir è fuoco sotto una cenere giovane, mentre Rins ragiona già da veterano.

Se trova un pò di potenza in basso e se la FIM scagionerà presto Iannonel'Aprilia ci farà divertire perchè la moto è nata bene attorno a motore V di 90 gradi e perchè Aleix Espargaro è in spolvero. Forse ha contagiato anche il fratello Pol che a sua volta si ritrova una KTM che ha messo sul piatto budget tecnici, energie ed è pronta a far capolino tra i big.

Il destino della Honda nelle mani di Marc Marquez. Nel bene e nel male: lui non è a posto lui con la spalla, così non si riesce a capire il reale potenziale della moto. Il fratellino Alex ha contribuito, cosi come Cal Crutchlow, che si è districato tra un paio di telai. Il motore è già delineato, ma con i giapponesi non si può mai dire.

Chiudiamo con due suggestioni. La prima riguarda Jorge Lorenzo, in partenza per Dubai e che rivedremo tra un mese. Difficile fargli la TAC. E’ un personaggio uscito da un film? Un campione dal futuro, un mega blogger di successo o uno dalla personalità "surreale"? Ha scalpitato per scendere in pista ma ancora non è in perfetta forma. Per ora si diverte. Oggi Alberto Puig ha voluto ribadire che erano sicuri che si sarebbe fermato, mentre Lin Jarvis ha confermato che una delle tre Wild Card è prenotata a Barcellona e che vederlo con Rossi in Petronas sarebbe affascinante. Se aggiungiamo che Morbidelli è osservato speciale dal pianeta Honda,  allora si può davvero dire che "La vita è tutta un quiz". Conduce Renzo Arbore. 

1 nuovo post
Yamaha Petronas, Morbidelli: "La moto va bene, sono soddisfatto. La gomma test supersoft? Me la sono giocata ieri a mezzogiorno, oggi sarebbe stata utile".
- di Redazione SkySport24

3^ giornata di test, tutti i tempi:

- di Redazione SkySport24
Honda LCR, Cecchinello: "Crutchlow ha fatto diverse prove di ciclistica e telai. Il motore è stato eliberato, ma con i giapponesi non puoi mai dire..."
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez: "La prestazione della moto calava insieme alle mie condizioni fisiche. Soffrivo alla spalla destra e alla mano sinistra. Difficile capire dove siamo. Il lavoro di sviluppo tocca a me, anche se mio fratello Alex ha dato un piccolo contributo e Crutchlow uno superiore con tre moto".
- di Redazione SkySport24

Termina la terza giornata di test, la top ten finale:

1
F. QUARTARARO
   1:58.349
2
C. CRUTCHLOW
   +0.082
3
A. RINS
   +0.101
4
F. BAGNAIA
   +0.153
5
V. ROSSI
   +0.192
6
D. PETRUCCI
   +0.257
7
P. ESPARGARO
   +0.261
8
J. MILLER
   +0.267
9
A. ESPARGARO
   +0.345
10
J. MIR
   +0.387
- di Redazione SkySport24
Aleix Espargaro: "Si tratta solo di test, ma sono molto soddisfatto. Mi aspettavo di poter girare sull’1:58 basso nel time-attack, ma il feeling con la gomma soft non è stato dei migliori. Con la gomma media sono andato fortissimo: 12 giri in 1’59″5, il ritmo tenuto dai migliori. Purtroppo un piccolo problema mi ha costretto a fermarmi, ma il passo-gara è stato veramente ottimo. Ci manca un po’ di accelerazione, ma lasciamo la Malesia decisamente soddisfatti”.
- di Redazione SkySport24
La pioggia aumenta, sembra che la terza giornata possa chiudersi con 10 minuti d'anticipo.
- di Redazione SkySport24
Rins ha terminato la sua giornata in pista, prime parole sui social: "Sono molto soddisfatto dei risultati, ho imparato molto e in Suzuki abbiamo fatto  tanti passi avanti. Sarà sicuramente una stagione entusiasmante",
- di Redazione SkySport24
Comincia a piovere a Sepang, nessun cambio nella tabella dei tempi.
- di Redazione SkySport24
Mancano poco più di 40 minuti al termine della terza giornata di prove ufficiali, QUI tutte le immagini del debutto nei test ufficiali di Lorenzo.
- di Redazione SkySport24

Meno di un'ora di test, la top ten:

1
F. QUARTARARO
   1:58.349
2
C. CRUTCHLOW
   +0.082
3
A. RINS
   +0.101
4
F. BAGNAIA
   +0.153
5
V. ROSSI
   +0.192
6
D. PETRUCCI
   +0.257
7
P. ESPARGARO
   +0.261
8
J. MILLER
   +0.267
9
A. ESPARGARO
   +0.345
10
J. MIR
   +0.387
- di Redazione SkySport24
Qual è la reale condizione fisica di Lorenzo? Oggi i suoi run sono discontinui: 2,3,4 giri e stop. Aldilà delle suggestioni Yamaha e delle speranze di wild card dovrá innanzitutto trovare una forma ottimale.
- di Redazione SkySport24

Ci avviciniamo al gran finale dei test, il prossimo appuntamento sarà a fine mese a Losail con le ultime prove ufficiali in vista del Mondiale 2020.

- di Redazione SkySport24

Un'ora e mezzo al termine, la top ten:

1
  F. QUARTARARO
   1:58.349
2
  C. CRUTCHLOW
   +0.082
3
  A. RINS
   +0.101
4
  F. BAGNAIA
   +0.153
5
  V. ROSSI
   +0.192
6
  D. PETRUCCI
   +0.257
7
  P. ESPARGARO
   +0.261
8
  J. MILLER
   +0.267
9
  A. ESPARGARO
   +0.345
10
  J. MIR
   +0.387
- di Redazione SkySport24
Marc Marquez è tornato in clinica mobile durante la pausa, non è ancora rientrato.
- di Redazione SkySport24
Miller (protagonista nella seconda giornata con il 2° tempo) a terra, problemi alla pressione dell’olio alla sua Ducati:
- di Redazione SkySport24
Aprila aveva provato qualcosa di simile, ma agiva sull’anteriore.
- di Redazione SkySport24
Torniamo sul tema dell'abbassatore Yamaha: la moto si "accuccia" sul posteriore, come abbiamo scoperto. Rispetto alla farfalla della Ducati la Yamaha ha scelto un pulsante sulla parte sinistra della carena un po' in basso, ma il meccanismo idraulico che agisce sul link è simile.
Yamaha:
Ducati:
- di Redazione SkySport24

Ultime due ore in pista, la top ten:

1
  F. QUARTARARO
   1:58.349
2
  C. CRUTCHLOW
   +0.082
3
  A. RINS
   +0.101
4
  F. BAGNAIA
   +0.153
5
  V. ROSSI
   +0.192
6
  D. PETRUCCI
   +0.257
7
  P. ESPARGARO
   +0.261
8
  J. MILLER
   +0.267
9
  A. ESPARGARO
   +0.345
10
  J. MIR
   +0.387
- di Redazione SkySport24

MOTOGP: SCELTI PER TE