MotoGP, Dovizioso: "Battere Marquez? Alla Ducati manca l'ultimo tassello". VIDEO

MotoGp

Andrea Dovizioso è carico in vista del debutto nel Mondiale, in programma tra un mese a Jerez: "Sono molto allenato, ma sarà un campionato condizionato da tanti aspetti. Per battere la Honda manca il tassello più importante, ci stiamo lavorando. Il rinnovo con Ducati? Vi faremo sapere...."

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Andrea Dovizioso, presente a Modena per omaggiare la partnership tra Ducati e Lego, ha parlato dell'avvio imminente del Mondiale di MotoGP, al via esattamente tra un mese, il 19 luglio a Jerez. Sarà un campionato particolare, condensato a causa dell'emergenza Covid-19 che ha costretto a una partenza ritardata di quattro mesi: "Sto benissimo, sono allenato come non mai visto che abbiamo avuto molto tempo per prepararci - ha spiegato il vicecampione iridato a Sky Sport -. Non avendo eventi abbiamo forzato sull'allenamento, ho fatto tanto motocross per lavorare su certi aspetti che potrò portarmi dietro anche in pista". Quello che ci aspetta sarà un campionato sprint, dove sarà vietato sbagliare: "Ci sono tanti aspetti, già partendo a Jerez, dove non abbiamo mai girato a luglio con il caldo - ha detto Dovi -. Abbiamo una gomma dietro che non abbiamo mai provato e saremo senza ritmo: faremo un test il mercoledì e poi subito in gara, è una cosa che non è mai successa. Sicuramente questi aspetti condizioneranno il Mondiale". 

"Futuro in Ducati? Vi faremo sapere..."

Il mercato piloti in casa Ducati è aperto, con Miller già sicuro del posto nel 2021 e Dovizioso in trattativa per il rinnovo: "Il futuro in Ducati? Vedremo, vi faremo sapere..." scherza il pilota italiano, che spera per Petrucci "di trovare un posto in MotoGP, visto il talento che possiede". Per quanto riguarda la rivalità con la Honda di Marquez, Dovizioso è chiaro: "Ci manca ancora un tassello per batterlo, lo stiamo cercando da tre anni. L'ultimo è sempre il più difficile, ma ci stiamo lavorando". 

MOTOGP: SCELTI PER TE