MotoGP, test a Misano per Ducati, Suzuki, Aprilia, KTM e Tech 3: Pol Espargarò davanti

MotoGp

Ritorno alla normalità per Ducati, Aprilia, Suzuki, KTM e Tech 3 con la prima giornata dei test privati al circuito "Marco Simoncelli". Tra mascherine, distanziamento e microfoni per parlare con i meccanici evitando assembramenti ai box, è stato Pol Espargarò il più veloce. Dietro di lui Pirro su Ducati e Oliveira su KTM 

LE FOTO DEL DAY-1 DEI TEST

Conclusa la prima giornata di test a Misano, un ritorno alla normalità dopo il lockdown anche se tutti i team si sono attenuti scrupolosamente al protocollo anti Covid che prescrive l’uso di mascherine e il distanziamento. La Ducati e l’Aprilia hanno anche sperimentato un sistema che permette ai piloti con un microfono di parlare agli ingegneri e ai meccanici collegati via radio per evitare assembramenti nel box. Commenti molto positivi per la pista riasfaltata che ha offerto molto grip, il più veloce è stato Pol Espargarò con 1.30 e zero e oltre 90 giri compiuti. Dietro a Espargaro si sono piazzati Michele Pirro su Ducati e Miguel Oliveira su Ktm. L’Aprilia si è concentrata soprattutto sull’affidabilità del nuovo motore con oltre 60 giri senza inconvenienti per Aleix Espargaro

MOTOGP: SCELTI PER TE