MotoGP, Dovizioso già al lavoro dopo l'operazione: obiettivo Jerez il 19 luglio

MotoGp

Vera Spadini

Per Dovizioso tutto sta procedendo per il meglio dopo l’operazione alla clavicola, e Andrea è sicuro di essere pronto per il 19 luglio a Jerez. Intanto il pilota è tornato già ad allenarsi

A meno di 48 ore dall’operazione, Andrea Dovizioso è già al lavoro: il motomondiale è alle porte e non c’è tempo da perdere. La caduta di domenica scorsa sulla pista di motocross di Faenza è un ostacolo che Dovi è determinato a superare il prima possibile e senza strascischi. E tutto sta procedendo per il meglio. L’operazione per stabilizzare la frattura alla clavicola sinistra con l’inserimento di una placca è stata effettuata la sera stessa dell’incidente, proprio per accorciare i tempi di recupero. Dimesso dal policlinico di Modena il lunedì mattina, il pilota Ducati ha iniziato subito riabilitazione e fisioterapia. Martedì, dopo il controllo effettuato dal Prof. Giuseppe Porcellini, che lo ha operato, Dovizioso ha tolto il tutore, e ha potuto iniziare il lavoro aerobico. Per i prossimi giorni il programma prevede un allenamento al mattino e nel pomeriggio fisioterapia e medicazione.

Obiettivo Jerez

approfondimento

Ciabatti: "Dovizioso correrà a Jerez al 100%"

Dallo staff medico all’entourage di Dovi, sono tutti molto soddisfatti dell’esito dell’intervento che, cicatrice a parte, non ha lasciato alcun segno visibile. La spalla ha buona mobilità e il fatto di poter tornare ad allenarsi subito consente di non perdere tono muscolare. Dovizioso sarà pronto per la partenza a Jerez del 19 luglio, ancora più motivato.

MOTOGP: SCELTI PER TE