MotoGP, Ciabatti: "Dovizioso pronto in 15 giorni, correrà a Jerez al 100%"

MotoGp

Il direttore sportivo della Ducati è fiducioso sui tempi di recupero di Dovizioso: "Sarà pronto in 10-15 giorni, ha già cominciato la fisioterapia. I piloti sono degli uomini speciali. A Jerez sarà al 100%. La gara di cross? Aveva il nostro permesso. Sapevamo che era un rischio, ma queste cose possono succedere nel motocross"

CORONAVIRUS, LE NEWS IN DIRETTA

"Andrea Dovizioso sta meglio e sarà al via al primo GP del Mondiale a Jerez al 100%". Parole di Paolo Ciabatti, intervistato dal sito della MotoGP sulle condizioni del pilota della Ducati, caduto durante una gara di motocross domenica e operato alla spalla dopo la frattura della clavicola. "Hanno dovuto inserire una placca di metallo per la rottura della clavicola, ma guarirà in 10-15 giorni  e comincerà subito a fare un po' di fisioterapia - ha detto il direttore sportivo della Ducati - Sono cose che succedono, fortunatamente questo non metterà a rischio la sua presenza a Jerez. Ci sarà sicuramente". Ciabatti ha poi spiegato perché Dovi si trovasse sulla pista Monti Coralli: "Sappiamo che alla maggior parte dei piloti della MotoGP piace allenarsi in motocross e questa volta abbiamo dato ad Andrea un permesso speciale per partecipare anche a una gara locale - ha detto -. Ci ha detto che lo avrebbe messo nella modalità ideale per la partenza della stagione. Sapevamo che era un rischio, ma d'altronde lui, così come Petrucci, si allena sempre con la motocross e queste cose possono succedere".

Ciabatti: "Dovi sarà pronto, piloti sono uomini speciali"

approfondimento

Dovizioso torna a casa. "A Jerez ci sarò"

Ciabatti non ha dubbi sul fatto che Dovizioso sarà al massimo della forma a Jerez, nonostante l'infortunio possa rallentare il suo avvicinamento al Mondiale: "L'importante è che la sua presenza a Jerez non sia assolutamente a rischio - ha detto -. Sarà al 100%. Certo, l'incidente rallenterà un po' la sua preparazione, ma c'è tempo per arrivare al meglio. Ci ricordiamo di piloti come Lorenzo che sono caduti il venerdì, sono stati operati il sabato e la domenica erano già in pista a correre. Sono uomini speciali. Siamo fiduciosi che anche Dovi sarà pronto per la prima gara del 2020". 

MOTOGP: SCELTI PER TE